Sport

2-2 del Sambiase contro il Siderno al termine di un concitato match

Si conclude con il risultato di 2-2 l’incontro della XX giornata del campionato di Eccellenza calabrese tra Sambiase Siderno. Spigolosa per tutto l’arco dei 90 minuti di gioco, la partita ha visto Paolo Gallo siglare il quindicesimo centro del suo campionato e l’arbitro di giornata, Giuseppe Costa, decretare due calci di rigore ed estrarre per ben tre volte il cartellino rosso.

Gli animi della partita si rivelano caldi fin dai primissimi minuti con il Sambiase che prova a prendere in mano il timone del match. Al 16’ la prima azione pericolosa della sfida: Fabio si infila perfettamente in area ospite eludendo un paio di difensori, mette la palla poco fuori l’area piccola per Saturno che, a botta sicura, si vede respingere la conclusione da un provvidenziale intervento di Rullo. Al ventiseiesimo gli ospiti passano: Carbone si infila di forza in area sambiasina, Galeano respinge il primo tiro, ma nulla può sulla ribattuta che sblocca il risultato. 1-0 per il Siderno.
Il Sambiase sembra sconvolto dal gol subito e al 45esimo è Galeano a mantenere in partita i suoi con una bella risposta su un destro di Savasta, scattato sul filo del fuorigioco.

Il proverbiale tè caldo dell’intervallo non placa il nervosismo sul rettangolo di gioco: al 4’ della ripresa il Siderno rimane in dieci uomini con Costa di Catanzaro che espelle il difensore Saccà reo di aver atterrato maldestramente Gallo lanciato a rete. Il Sambiase, con un uomo in più, si riversa in avanti e al 55’ ottiene un rigore: Fabio penetra in area dalla destra e viene atterrato da Pepe; il direttore di gara decide per il penalty. Rincorsa breve per Paolo Gallo che, freddamente, batte Rullo per il gol della parità. Gol numero 15 in campionato per il bomber di Saladino, sempre più capocannoniere del torneo. Prosegue con il forcing il Sambiase e al 16esimo trova la rete del sorpasso. Buon gioco sulla corsia sinistra tra Saturno e Curcio, il cross arriva preciso per Michienzi che di prima intenzione calcia a rete piegando le mani all’estremo difensore sidernese. Non c’è un attimo di tregua in campo e al 20’ arriva l’episodio che decide l’esito della sfida. A gioco fermo, avviene un contatto in area sambiasina tra Porpora e il neo entrato Giovinazzo; l’arbitro, tra l’incredulità generale, decreta il rigore e l’espulsione del numero 6 giallorosso. Dopo cinque minuti di tensione, Savasta si incarica della battuta e sigla la rete del 2-2 con Galeano che per poco non intercetta la conclusione.
Sambiase SidernoLa partita continua a ritmi serrati, con palpabile ambascia e con il risultato sempre in bilico. Galeano, tra i migliori in campo, deve salvare per due volte nel giro di due minuti su Manganaro e Savasta; Vincenzo Curcio ci prova all’89esimo dalla distanza con il suo sinistro, ma la sfera va a morire ben lontano dalla spazio delimitato dai legni della porta avversaria. Il gioco rimane concitato fino al termine dei cinque minuti di recupero con il difensore biancoazzurro Fuda, entrato da una manciata di minuti, che si guadagna il terzo rosso di giornata per una gomitata rifilata a Gallo.

Termina per 2-2 l’accesa sfida tra Sambiase e Siderno con i giallorossi che salgono a 24 punti, allontanando un altro po’ la zona playout grazie ai concomitanti k.o. di Luzzese, Cutro e Corigliano. Il Siderno giunge a 18 punti, ma vede ridurre a cinque lunghezze il distacco tra sé e l’ultima della classe Roggiano, vincente a domicilio sul campo della Luzzese.

Sambiase-Siderno 2-2
Marcatori: 26’pt Carbone, 11’st Gallo (rig.) (SA), 16’st Michienzi (SA), 25’st Savasta (rig.)

SAMBIASE (4-3-2-1): Galeano; Gatto, Bria, Porpora, Cefalà; Mannarino, Michienzi (dal 25’st Mazzotta); Fabio, Curcio, Saturno; Gallo. A disp.: Nicoletta; Calidonna, Torchia, Fodaro, Mano, Scarpino. All.: G. Saladino
SIDERNO (4-3-1-2): Rullo; Bottiglieri, Pepe, Saccà, Tripodi; Ainibi, Luciano (dal 40’st Fuda), Manganaro; Figliomeni (dal 19’st Giovinazzo); Savasta, Carbone (dal 6’st Audino). A disp.: Marri; Dedeo, Guttà, Diano.
Arbitro: Giuseppe Costa di Catanzaro
Guardalinee: Giuseppe Sacco e Antonio D’Agostino di Catanzaro
Recuperi: 3’ e 5’
Ammoniti: Figliomeni, Carbone, Giovinazzo (SI) Mannarino, Bria, Gallo, Saturno (SA)
Espulsi: Saccà (SI) al 4’st, Porpora (SA) al 20’st, Fuda (SI) al 46’st

Antonio Pagliuso

Pubblicità

Pubblicità