Attualità

AIDM e Soroptimist insieme contro la violenza

Dopo aver festeggiato la giornata dedicata alla figura femminile, celebrata l’8 marzo in tutto il mondo, l’Associazione Italiana Donne Medico (Aidm) e il Soroptimist club di Lamezia Terme, insieme, hanno voluto ricordare a tutte le persone che in questo momento vivono, a causa della violenza, in solitudine una condizione di grave disagio fisico e psicologico, che esiste nel Pronto soccorso dell’ospedale civile “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme il “Percorso Rosa Bianca”.
AIDM e SoroptimistQuesto percorso, attivato istituzionalmente dal febbraio 2016, garantisce a tutte le persone che vi si rivolgono, perchè hanno subito violenza, la possibilità di essere accolte, ascoltate, curate e supportate, in assoluta privacy e nel rispetto delle scelte compiute.
Il Pronto soccorso di Lamezia Terme è stato il primo della Calabria ad aver attivato il Percorso Rosa Bianca che si avvale di una vera e propria task-force istituzionale pronta a prendere in carico la vittima di violenza.
La task-force vede in stretta connessione e sinergia l’Ospedale, le Forze dell’ordine, il Centro Antiviolenza Demetra del Comune di Lamezia Terme e  tutte le associazioni territoriali antiviolenza presenti in città e nel comprensorio.
In particolare, l’Associazione italiana donne medico si è AIDM e Soroptimistoccupata e si occupa tuttora, in collaborazione con l’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro, della formazione degli operatoti ospedalieri ed extraospedalieri che, a vario titolo, sono impegnati nel contrasto alla violenza di genere.
Le presidenti, dott.ssa Renata Tropea della sezione lametina dell’Aidm e la dott.ssa Lucia Greco del Soroptimist club di Lamezia Terme intendono proseguire il percorso di collaborazione che, avviato da tempo, porterà a alla realizzazione di iniziative tese a contrastare il fenomeno della violenza.
Il Codice Rosa nasce come progetto pilota nel 2010 nell’Azienda Sanitaria 9 di Grosseto su iniziativa della dott.ssa Vittoria Doretti, e del dott. Giuseppe Coniglio, Sostituto Procuratore della Repubblica di Grosseto, che promuovono la sottoscrizione di un protocollo d’intesa finalizzato alla creazione di una task-force interistituzionale per la prevenzione e il contrasto della violenza nei confronti delle fasce deboli.
L’11 novembre 2015, alla Prefettura di Catanzaro, Associazioni, Enti e Istituzioni si sono ritrovate per sottoscrivere il Protocollo d’intesa per la prevenzione ed il contrasto della violenza, con l’attivazione del Percorso Rosa Bianca in Provincia di Catanzaro.
E il pronto soccorso dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme è stato il primo in Calabria ad attivare questo importante servizio per la cittadinanza.

Pubblicità

Pubblicità