Sport

Amara vittoria per la Conad Lamezia contro Andria

Si conclude con una vittoria il campionato della Conad Lamezia Volley che però non è sufficiente per salvare la categoria. Nonostante i 3 punti, infatti, il Lamezia dice addio alla Serie B nazionale dopo 2 stagioni.

AndriaContro un’Andria con pochi stimoli, il Lamezia parte forte poiché per la salvezza, oltre nei risultati positivi degli altri campi, si sarebbe dovuto sperare in una vittoria a punteggio pieno.
Piccioni e compagni conquistano il primo set con un significativo 25-11 mette già su un binario preciso il match. Nel secondo set (il più tirato) gli ospiti tentano una reazione d’orgoglio ma i padroni di casa sono molto determinati ed hanno la meglio con un 25-22.
Nella terza ripresa Andria sembra già con la testa a casa e il Lamezia ne approfitta chiudendo il set con un 25-18 e definitivamente il match.
La Conad, quindi, batte con un secco 3 a 0 l’Andria (quarta in classifica) ed arriva a pari punti di Cerignola e Cosenza (quota 24) che però si salvano “per colpa” delle partite vinte (9 le gare vinte dal Cerignola, 8 quelle del Cosenza e 7 quelli del Lamezia) nonostante i lametini avessero a proprio favore gli scontri diretti contro le due dirette concorrenti.

CONAD LAMEZIA VOLLEY 3 – PALLAVOLO ANDRIA 0 (25-11, 25-22, 25-18)

LAMEZIA: Bruni, Galiano (L), Pasciuta, Cevola, Talarico, Ferraiuolo, Gaetano, Sarpong, Cimino, A. Mercuri, Piccioni. ALL: Piccioni. VICE: Savio.

ANDRIA: G. Cripezzi, Andriano, Losito, A. Cripezzi, Fiorillo, Rubino, Carofiglio, Pepe (L), Bernardi, Caldarola, Porro. ALL: Lozowy. VICE: Galeandro.

ARBITRI: Richichi Antonino (1°) di Vibo Valentia e Braile Nicola Antonio (2°) di Cosenza.

Pubblicità

Pubblicità