Eventi&Cultura

Anche quest’anno a Lamezia il Maggio dei Libri

E’ stato inaugurato venerdì 21 Aprile, nell’atrio di Palazzo Nicotera-Severisio, già sede della Biblioteca Comunale di Lamezia Terme e del Sistema Bibliotecario Lametino, il Maggio dei libri 2017.
Maggio dei LibriL’evento, organizzato dal Sistema Bibliotecario Lametino, insieme al Comune Di Lamezia Terme, il MiBact e Switch Alternative Culture, prevede almeno 60 incontri.
Il Maggio dei libri, evento riconosciuto dall’Unesco, coincide con la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore (World Book Day and Copyright).
In questa edizione sarà dominato da incontri, discussioni, concerti, proiezioni, letture, mostre fotografiche e d’Arte, laboratori per bambini, dischi e tesi di laurea per ricordare il decennale del servizio civile. Tutti gli incontri si terranno in 11 diverse location del lametino compresa Platania.
«Lo scopo della manifestazione – ha chiarito il responsabile Sistema Bibliotecario lametino Giacinto Gaetano – è quello di creare uno spazio dove le persone di qualsiasi età si possano riunire per conversare e discutere sulle innumerevoli tematiche che verranno proposte e nel contempo relazionarsi».
In questa edizione è prevista una novità di grande rilievo basata sulla solidarietà che è stata illustrata  con chiarezza dall’assessore alla Cultura Graziella Astorino.
Il progetto, intitolato “Il libro sospeso”,  ideato dall’assessore Astorino in occasione del Maggio dei libri e diffuso in varie città d’Italia, mira a diffondere la cultura del libro cartaceo e del dare agli agli altri anche in forma anonima facilitando l’approccio alla lettura ai meno appassionati.
Maggio dei Libri«Il progetto – ha dichiarato l’assessore Astorino – coinvolgerà tutte le librerie presenti su tutto il territorio lametino con il preventivo acquisto da parte dell’amministrazione di un certo numero di libri di vario genere per un importo massimo di € 1.000».
Oltre all’obiettivo del conoscere e del dare, l’assessore ha sostenuto di voler aiutare chi non ha molta dimestichezza con le librerie invogliandolo ad entrare in tali strutture e leggere un libro.
Gli amanti del libro avranno l’opportunità di far passare di mano in mano un libro, scelto da loro, pagando alla cassa due libri e lasciandone uno per chi desidera accostarsi alla lettura. L’esempio potrà essere seguito da altri lettori appassionati continuando così la consuetudine del libro sospeso.
Il libro pagato, che rimarrà in libreria, potrà essere corredato da una dedica da parte dell’acquirente sorprendendo le persone che entreranno in libreria.
«A questa iniziativa – ha precisato l’assessore Astorino – possono partecipare anche gli stessi autori dei libri che parteciperanno al Maggio dei libri 2017 nonché gli editori che, anche per un fine pubblicitario, potranno contare sulla condivisione della lettura».
Maggio dei LibriLa mattinata dell’apertura del “Maggio dei Libri”, che si concluderà il 1° giugno, è stata  contrassegnata  dall’esposizione di alcune mostre  artistiche/fotografiche a opera di Igers Lamezia Terme, Domenico Mendicino Photography e Nathalie Pandolfo e dalla partecipazione di artisti, disegnatori, musicisti e associazioni della città.
Nel pomeriggio c’è stato un workshop dedicato al mestiere del disc jockey e un seminario per fotografi professionisti e aspiranti con Domenico Mendicino Photography Artist & Graphic Design.
Di rilievo nella Giornata Mondiale del Libro sarà lo scambio rosa/libro che riprende la tradizione catalana della festa di Sant Jordi: nel giorno dedicato al patrono della Catalogna gli uomini regalano una rosa alle loro amate ricevendo in cambio un libro.
Durante il Maggio dei libri sarà dedicato uno spazio alla solidarietà con l’allestimento di un banchetto per una vendita di beneficenza organizzata dal movimento giovanile Andiamo in Uruguay Giovani.

Lina Latelli Nucifero

Pubblicità

Pubblicità