Attualità Calabria

Con il camioncino sul lungomare di Giovino: conducente chiede scusa

Il conducente ha voluto incontrare il Sindaco per chiedere scusa alla città manifestando la volontà di riparare i danni. Dura la replica di Abramo “Le normali procedure andranno avanti”.

Ha ammesso quella che lui stesso ha definito “un’imperdonabile leggerezza” e si è detto pronto ad assumersi le sue responsabilità, compreso il ristoro degli eventuali danni. La persona che ha attraversato il nuovo lungomare di Giovino alla guida del proprio automezzo e individuato grazie alle telecamere si è presentato stamani a Palazzo De Nobili per chiedere scusa al sindaco Sergio Abramo e alla città.

Il primo cittadino, pur confermando che i vigili urbani e l’ufficio tecnico, ognuno per la parte di competenza andranno avanti con le procedure, ha apprezzato il gesto. “E’ importante – ha detto il sindaco – che ogni cittadino contribuisca al rispetto delle opere pubbliche realizzate con i soldi dei contribuenti. Il protagonista di questo spiacevole episodio si è reso conto della gravità del suo comportamento ed ha inteso scusarsi con la città. Le scuse non fermano le procedure, ma è molto importante che il conducente del camioncino sia pronto a riparare i danni che saranno accertati dagli uffici. Mi auguro che quanto accaduto serva da monito a tutti”.

Pubblicità

Pubblicità