Sport

Chiuso il Campionato Europeo di Kitesurf a Gizzeria, campione il croato Dolenc

foto di gruppo dei vincitori
foto di gruppo dei vincitori

Conclusa la manifestazione sportiva

Comunicato stampa:

Tra i giovani titoli per il francese Bachichet e la spagnola Font Castells

Nell’accogliente parco balneare Hang Loose Beach di Gizzeria in Calabria è andato in archivio nel pomeriggio il Campionato Europeo di Kitesurfing specialità “twin tipe racing”.

il campione europeo Dolenc
il campione europeo Dolenc

Campione europeo nella categoria “open” si è laureato il croato Martin Dolenc, alla fine di una gara dagli elevati contenuti tecnici, ribaltando la classifica delle ultime qualificazioni quando era giunto terzo. Podio completato dal britannico Oliver Bridge e dal tedesco Florian Gruber. A ruota il francese De Ramecourt e lo svedese Kappel.

Passando invece alle categorie giovanili, spazio a due promesse italiane: secondo Salvatore Laurano (under 14) e quarta Isotta di Domenico nell’under 19.
In particolare nel settore maschile (under 19) titolo europeo per il francese Bachichet, quindi l’americano Maramenides e lo sloveno Vodisek. Mentre nell’under 14 primato per lo svizzero Maeder, secondo come anzidetto l’italiano Laurano e terzo il polacco Monaco.

Infine nella categoria femminile under 19, titolo europeo per la spagnola Font Castells, seconda l’americana Moroz, terza la tedesca Kornelli, come anzidetto quarta nella classifica overall (che comprende i paesi non appartenenti all’Europa ma terza in Europa) la brava italiana Isotta Di Domenico (considerando appunto che il secondo posto e della statunitense Moroz). A proposito della Di Domenico, i suoi esordi sono avvenuti proprio all’Hang Loose Beach di Gizzeria lo scorso anno a giugno: i responsabili del Hang Loose sono molto contenti per i risultati raggiunti dalla romana Di Domenico in appena un anno, anche perché ha fatto la sua prima apparizione nella specialità “twin tipe racing” lo scorso luglio.

Erano presenti i vertici della federazione internazionale oltre a Mirko Babini, presidente della Federazione internazionale kitesurfing il presidente nazionale FIV (Vela) Francesco Ettorre e Alessandra Sensini, direttore tecnico della nazionale italiana juniores di kitesurf e medaglia olimpica del windsurf. Soddisfatti per la quattro-giorni europea gli organizzatori locali capitanati da Luca Valentini: “Anche quest’anno – ha detto – tutto è filato liscio nonostante magari qualche perturbazione atmosferica nell’ultima giornata. L’Hang Loose Beach confermato ancora una volta standard elevati sia nell’organizzazione e sia nell’accoglienza di oltre duecento persone tra kiters e varie persone al sèguito. Il miglior premio per noi è che tutto ciò ci è stato riconosciuto, come sempre dai responsabili nazionali e dagli stessi atleti, sempre a proprio agio in questo soggiorno calabrese. L’appuntamento è per l’anno prossimo”, conclude Luca Valentini.

Pubblicità

Pubblicità