Politica

Catanzaro, Abramo replica a Costanzo: “No ai consiglieri che usano le liste come taxi”

Abramo: “Nelle mie liste grande rinnovamento, no ai consiglieri che usano le liste come taxi”

Dichiarazione del sindaco Sergio Abramo.

“La politica ha bisogno di segnali forti se vuole recuperare credibilità. Avevo messo nel conto che il mio invito a non candidare quei consiglieri uscenti che considerano le liste solo come un taxi per ottenere la riconferma avrebbe suscitato reazioni scomposte. Quando, tra qualche giorno, presenterò la lista che correrà con il mio nome, tutti capiranno che la parola “rinnovamento” ha un significato vero e serio. Ci saranno persone nuove, espressione delle professioni e della società civile, giovani e soprattutto donne impegnate nel sociale, nella cultura e nel mondo del lavoro che hanno deciso di metterci la faccia.

Alle altre liste che correranno assieme a me – e che ringrazio di cuore per il loro leale sostegno – ho chiesto di non tenere in considerazione candidature opportunistiche e che non condividono il nostro progetto politico. Posso tranquillamente anticipare che nel mio schieramento ci sarà un notevole rinnovamento nella rappresentanza istituzionale.

Non mi pare che il consigliere Costanzo si stia muovendo nella stessa direzione. Dopo avere “scartato”, forse perché considerati “vecchi e inadeguati”, i candidati a sindaco Fiorita e Mottola d’Amato, egli sembra avere scelto la “novità” rappresentata dall’on. Ciconte a cui affidare il “cambiamento” della città e della politica. Non mi stupisce, visto che alle regionali aveva già investito su un’altra giovane promessa della politica calabrese, il presidente Mario Oliverio”.

Pubblicità

Pubblicità