Eventi&Cultura

Catanzaro: Carnevale e concorso Open dance, Mungo soddisfatto

Una domenica straordinaria per il centro storico con il Carnevale in villa Margherita e il concorso Open Dance 2017 al Politeama.

“È stata una domenica di grandi emozioni per il centro storico di Catanzaro che ha potuto vivere una lunga giornata all’insegna dell’aggregazione e del divertimento. Dapprima, la straordinaria mattinata in villa Margherita con la festa di Carnevale promossa grazie alla collaborazione di alcune associazioni che hanno messo in campo tutto il loro impegno, condito da tanta creatività, per offrire alle famiglie un momento di spensieratezza e, al tempo stesso, un’occasione per rivivere la tradizione ed il piacere dello stare insieme in un luogo importante per l’identità cittadina.” Inizia così la dichiarazione dell’assessore allo sport e alle politiche giovanili, Giampaolo Mungo.

“Nel pomeriggio, il teatro Politeama ha ospitato un altro appuntamento di rilievo, la quinta edizione del concorso di danza “Open Dance 2017” organizzato dal CSEN provinciale, ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI, guidato mirabilmente dal presidente Francesco De Nardo. È stata una vetrina importante per i tantissimi partecipanti, oltre un migliaio di giovani artisti esordienti, che hanno raggiunto Catanzaro da tutta la regione, e anche oltre, rappresentando ben 30 associazioni sportive affiliate con la supervisione artistica del maestro Eriberto Verardi, direttore dell’Accademia del Balletto di Verona. Un evento prestigioso, che si aggiunge alle tante altre iniziative promosse dall’amministrazione Abramo – come, ad esempio, la partenza del Giro d’Italia, la finale nazionale del Trofeo Pinocchio di tiro con l’arco, la Stracittadina –  mirate a promuovere il turismo sportivo nel Capoluogo.

Due iniziative, in villa e al teatro, diverse nel loro genere ma accomunate da un unico filo conduttore: la virtuosa sinergia tra istituzioni e privati che rappresenta la strada maestra da seguire per la crescita della città. In un periodo così difficile da tanti punti di vista, – conclude l’assessore Mungo – bisogna andare oltre ogni steccato e superare le logiche di appartenenza per mirare verso l’obiettivo comune dello sviluppo del territorio. Un percorso che, specialmente nel campo dello sport e delle politiche giovanili, deve vedere l’amministrazione comunale e le associazioni attive della città unire le forze per valorizzare le tante eccellenze e professionalità di cui Catanzaro è ricca”.

Pubblicità

Pubblicità