Eventi&Cultura

Catanzaro Lido: oltre diecimila persone all’apertura del Parco Gaslini

Grande successo per l’apertura del Parco Gaslini di Catanzaro Lido, che ha visto oltre diecimila persone partecipare con entusiasmo all’evento.

Oltre diecimila persone hanno varcato nella giornata di domenica, dalle ore 10:30 alle 20, l’ingresso del nuovo Parco Gaslini, a due passi dal lungomare, per ammirare l’opera che ha trasformato il vecchio oleificio in un’area attrezzata tra le più belle della Calabria. Un fiume ininterrotto di gente proveniente da tutti i quartieri della città e perfino da vari centri della costiera jonica.
Un autobus di giovani è arrivato da Catania per poter fruire, nella giornata inaugurale, di uno degli skatepark più grandi e belli dell’intero meridione. Tantissimi i bambini che hanno preso d’assalto le aree destinate ai giochi e fatto la fila per saltare in sella ai pony.
Sono questi alcuni dei numeri che hanno contraddistinto una giornata di festa cittadina, iniziata al mattino e proseguita fino a sera, che ha offerto spettacoli, eventi e iniziative per tutti i gusti.

“La gioia negli occhi della gente e l’allegria contagiosa dei bambini – ha commentato il sindaco Abramo -, sono stati il successo più importante di una giornata che nessuno di noi dimenticherà facilmente. Si tratta di un’area di cui la città aveva bisogno, enorme è la mia gioia nell’essere riuscito a portare a termine un lavoro così importante e che tanta soddisfazione mi ha dato. Laddove sorgeva un’industria in disuso da decenni, oggi sorge un parco che racchiude in 13mila metri quadrati di superficie tutto ciò che serve alle famiglie per trascorrere delle ore serene e divertenti. L’impegno messo in campo per portare avanti la città è veramente tanto. Raccogliere i frutti di un lavoro appassionato, svolto durante questi anni, azzera stanchezza e sacrifici. Il mio augurio più grande, in attesa di presentarvi opere del centro storico riqualificate nella loro interezza, è che questo parco soddisfi le esigenze della gente che vorrà frequentarlo. Vorrei, inoltre, ricordare che si tratta di un’area interamente videosorvegliata e che i responsabili di eventuali danni saranno chiamati a risponderne puntualmente. È un bene comune e come tale va trattato”.

Pubblicità

Pubblicità