Calabria

Catanzaro, Palagreco: consegnati i lavori di ristrutturazione

Il consistente intervento di ristrutturazione del palazzetto dello sport “Giuseppe Greco” restituirà alle tante associazioni sportive che lo utilizzano per la propria attività agonistica e non agonistica un impianto più efficiente, sicuro, funzionale e moderno.
PalagrecoCon la consegna dei lavori alla “Tekno Edil”, la ditta appaltatrice della riqualificazione che prevede un importo complessivo di 250mila euro, si è concluso il lungo iter burocratico predisposto dall’amministrazione comunale guidata da Sergio Abramo.
“La ristrutturazione generale dell’impianto è la soluzione più concreta per eliminare le criticità del PalaGreco”, ha affermato il sindaco. “Questo palazzetto – ha aggiunto Abramo – è sempre stato molto utilizzato dalle società sportive della pallacanestro e della pallavolo ed è importante che abbia di nuovo la piena e sicura fruibilità per ritornare a rivestire, in completa efficienza, il ruolo di punto di riferimento per questi sport che gli è proprio. I lavori si inseriscono in un lungo elenco di opere pubbliche che, o con una realizzazione ex novo, o con un intervento di recupero, come in questo caso, abbiamo restituito o stiamo per restituire alla collettività”.
Ad affiancare il primo cittadino gli assessori Giampaolo Mungo (sport), Franco Longo (gestione del territorio) e Rossana  Gnasso (grandi opere), i funzionari del Comune Giuseppe Mancuso (direttore dei lavori), Bettino Ortone (responsabile unico del procedimento), Franco Greco e Antonio Mustari, oltre ai rappresentanti della “Tekno Edil”.
“Oggi si apre l’ennesimo cantiere con cui l’amministrazione, con un lavoro durissimo, sta riqualificando il suo patrimonio edilizio”, ha detto ancora Abramo, che ha ricordato fra le altre cose “l’impegno sul versante dell’edilizia scolastica, come dimostrano i lavori consegnati per l’edificio di via Forni.
L’attenzione per il mondo della scuola e per quello dello sport è sempre stata altissima da parte nostra, continueremo a farlo e continueremo a chiedere ulteriori finanziamenti che ci consentiranno di migliorare sempre di più le strutture pubbliche della città”.
Gli interventi partiranno l’1 marzo e dovranno essere conclusi entro 150 giorni. L’appalto  riguarda la revisione totale dell’impianto elettrico e idrico-sanitario, il rifacimento e l’adeguamento dei servizi igienici, il ripristino del parquet del campo da gioco, dei pavimenti degli spogliatoi e della guaina impermeabile posta sui solai di copertura, per i quali verranno realizzate soluzioni mirate a eliminare le infiltrazioni d’acqua.
Saranno rifatti gli intonaci interni ed esterni, ritinteggiati gli interni della struttura (opere in ferro comprese) e gli infissi, sostituite le porte interne danneggiate e la porta d’uscita di sicurezza, demoliti e ristrutturati i marmi della scala d’ingresso lato sud e verrà realizzata, infine, una rampa mobile per l’accesso delle persone diversamente abili.
L’assessore Mungo ha sottolineato: “Il Comune ha concordato con le società di basket e pallavolo che utilizzano l’impianto un programma e un calendario alternativo che permetterà loro di non interrompere l’attività agonistica e non agonistica. La riqualificazione del PalaGreco, struttura che tra l’altro mi è molto cara perché qui ho vinto nell’82 i campionati regionali di Taekwondo, non poteva più essere rimandata”.
Soddisfatto anche l’assessore Franco Longo: “Gli uffici dei diversi settori coinvolti hanno lavorato in sinergia per reperire i fondi necessari alla ristrutturazione, accendere un mutuo con la Cassa depositi e prestiti e prevedere un intervento complessivo e realmente risolutivo delle problematiche che la struttura ha evidenziato nel corso degli anni.
Sul PalaGreco l’attenzione di Palazzo De Nobili è sempre stata massima e continuerà ad esserlo. Questo palazzetto tornerà ad essere il cuore pulsante dell’attività sportiva delle tante società di basket e pallavolo della zona nord della città”.
L’assessore Gnasso ha concluso sottolineando che “l’impegno profuso sul fronte dei lavori pubblici ha consentito di raggiungere questo primo, ma comunque già importante traguardo, che si va a incastonarsi nella più vasta programmazione di riqualificazione dell’impiantistica sportiva di competenza comunale. Siamo davanti a un altro esempio di buona amministrazione che consentirà di restituire alla città una struttura adeguata agli standard di efficienza e sicurezza”.

Pubblicità

Pubblicità