Attualità

Cinquefrondi (Rc): L’amministrazione comunale tuona contro Tripodi “il lupo perde il pelo ma non il vizio”

L’Amministrazione Comunale di Cinquefrondi attacca il sindaco di Polistena.

“Per tentare di mascherare i suoi evidenti errori in merito a via Fortunato Seminara, il sindaco di Polistena si arrampica sugli specchi per cercare in modo furbo e alquanto ridicolo di mettere il cappello politico su di un intervento della Provincia nel quale non ci ha mai creduto e per il quale noi abbiamo sempre lavorato con responsabilità senza impegnare soldi del nostro bilancio comunale a differenza di quanto fatto dal Comune di Polistena.
Infatti, invece di continuare a fare polemiche, comprese quelle di ieri in Prefettura consumando un altro attacco al Comune di Cinquefrondi, Tripodi dovrebbe chiedere scusa a tutti perché l’impegno assunto in Provincia diversi mesi fa, alla presenza anche del Comune di Polistena, è stato mantenuto dal Presidente Raffa in quanto con atto datato 30 dicembre 2016, dopo un altro incontro tenuto a Reggio Calabria a fine novembre scorso, sono stati stanziati i fondi per mettere in sicurezza via Seminara nel tratto che ricade nel Comune di Cinquefrondi.
Se il sindaco di Polistena non avesse commesso l’errore di presunzione di provvedere a sistemare con propri fondi il tratto ricadente in Polistena, sarebbero state previste anche le somme per asfaltare l’intera arteria stradale per come inizialmente periziate dai tecnici provinciali.
Il giorno dell’inaugurazione del Viale Sandro Pertini, inoltre, insieme al Presidente Giuseppe Raffa ed al consigliere provinciale Giuseppe Longo, avevamo ribadito l’impegno formale di asfaltare via Fortunato Seminara perché fatta inserire in un programma di interventi di messa in sicurezza di strade provinciali.
Oggi quell’impegno è diventato realtà e siamo ancora più soddisfatti perché via Seminara sarà asfaltata a costo 0 (ZERO) per i cittadini di Cinquefrondi a differenza di quanto ha voluto fare il Comune di Polistena che in questi mesi, cambiando spesso versione anche sulle competenze, ha pensato solo ad attaccare il nostro Comune, trattando in modo strumentale una vicenda che andava invece gestita in maniera responsabile e collettiva, soprattutto in considerazione delle difficoltà economiche in cui versano i Comuni.
Purtroppo però, la burocrazia da un lato e le condizioni climatiche invernali dall’altro, non stanno consentendo l’esecuzione dei lavori per garantirli espletati a regola d’arte. Pertanto, in attesa che anche le temperature salgano, provvederemo nei prossimi giorni a sistemare le buche presenti in attesa di una sua sistemazione definitiva.
Siamo orgogliosi del risultato ottenuto e per tali ragioni sentiamo il dovere politico di ringraziare la Provincia ed il suo Presidente per aver rispettato gli impegni assunti con il territorio lavorando nella direzione auspicata verso la quale abbiamo speso le nostre energie.
Per questi motivi, è giusto ringraziare anche il settore viabilità della Provincia per aver dato ancora prova di massima disponibilità per risolvere un problema tutt’altro che scontato, a dimostrazione del fatto che quando la politica e i tecnici lavorano con serietà e responsabilità per un fine comune, molti traguardi possono essere raggiunti”.

Pubblicità

Pubblicità