La Conad Lamezia si aggiudica il derby cittadino contro la Raffaele per 3 set a 0

In Sport, Ultime notizie On
- Updated
Conad Lamezia batte Raffaele Lamezia-Lamezia Termeit

Conad Lamezia – Raffaele Lamezia 3-0 (25-23, 25-18, 25-10)

È la compagine lametina della Conad Lamezia ad aggiudicarsi il derby cittadino contro la Raffaele Lamezia, letteralmente asfaltata con un netto 3 a 0.

Tanti gli spettatori presenti al palazzetto dello sport di Pianopoli accorsi per non perdersi la sfida tra le compagini lametine che vedono schierarsi per la Conad Gerosa-Spescha sulla diagonale principale, Turano-Alborghetti al centro, Bruno-Del Campo sulle bande, Zito libero; per la Raffaele Ferraro, Porfida, Citriniti, Procopio, Butera, Piccioni e Sacco libero.

derby cittadino Conad Raffaele-LameziaTermeit
Conad Lamezia e Raffaele Lamezia in campo

La partita vede immediatamente il vantaggio per la squadra di coach Guzzo che presto arriva al 2-6, ma che vede accorciarsi la distanza sul 12-14 grazie ai due ace di Turano e Del Campo. La Conad Lamezia appare però sottotono e non riesce a entrare in partita. Gli avversari della Raffaele Lamezia ne approfittano per siglare il +4 (12-16) con un contrattacco vincente di Porfida e una diagonale fuori di capitan Spescha.

La compagine giallorossa cerca di ingranare la marcia e rientrare in partita, ma al 19-22 in favore della Raffaele coach Nacci decide di cambiare la diagonale principale: entrano Alfieri-Sarpong, fuori invece Gerosa-Spescha. È da questo momento che la Conad Lamezia entra davvero in partita e comincia a giocare sul serio tanto da riuscire a ribaltare a suo favore il risultato. Tocca a un bell’attacco di Sarpong chiudere il primo set per 25-23.

Del Campo al servizio e due impenetrabili muri di Spescha e Turano segnano un inizio di secondo set subito a favore della Conad che stacca la Raffaele per 4-2. La compagine di coach Nacci ha ormai preso il ritmo di gioco a cui ci ha abituati fino a ora e si porta con facilità sul 20-14; sul 21-16 Nacci inserisce Garofalo che dona subito il suo contributo con un attacco e un muro. La Raffaele Lamezia perde un colpo dopo l’altro mentre Spescha e compagni volano via segnando il 23-16 con due punti consecutivi di Bruno.  Da lì basta poco al capitano Spescha che chiude il set 25-18 e porta la squadra sul 2-0.

L’avvio de terzo set continua con il dominio indiscusso della Conad che, complici i molti errori degli avversari, si porta subito sull’8-2. La squadra di mister Guzzo entra completamente nel pallone e questo gli vale un cartellino rosso per proteste che arriva sul 9-2 ma che sancisce il completo tracollo della squadra gialloblù. Il massimo vantaggio arriva con il punteggio 18-3 a favore della Conad, mentre la Raffaele Lamezia non risulta pervenuta, completamente sparita dal campo di gioco. Il pubblico è in delirio.

I giallorossi si portano sul 20-5 con il muro a terra del lametino Gaetano; sul 21-6 arriva il momento di Chirumbolo che difende un pallone che gli vale gli applausi del pubblico presente sugli spalti. Ormai non c’è più storia, il divario tecnico è visibile e la partita scivola via come l’olio: in appena 24′ di gioco la Conad chiude la gara per 3 a 0 con una bomba messa a terra da Polignino. Il set si conclude sul 25-10 e conferma nuovamente la supremazia, esplicitata dalla classifica, della Conad Lamezia.

Coach Vincenzo Nacci ha dunque potuto festeggiare doppiamente: per il suo compleanno e per la vittoria della squadra che è riuscita, per l’ennesima volta, a offrire uno spettacolo sportivo degno di nota.

Tabellino

Conad Lamezia – Raffaele Lamezia 3-0

25-23, 25-18, 25-10

Durata set: 30’-30’-24’

Conad Lamezia: Gerosa 2, Spescha 13, Alborghetti 3, Turano 8, Del Campo 11, Bruno 8, Zito lib., Gaetano 2, Alfieri, Sarpong 3, Garofalo 2, Polignino 1, Chirumbolo lib.

Non entrati: nessuno.

Allenatore: Vincenzo Nacci

Raffaele Lamezia: Ferraro L., Porfida 5, Procopio 9, Citriniti 6, Butera 9, Piccioni 4, Sacco lib., Esposito, Mafrici 1, Graziano 1, Lo Riggio 1,

Non entrati: Pasciuta, Ferraro A., Torcasio

Allenatore: Rino Guzzo

Arbitri: Pierluigi Sodano di Vibo Valentia e Martina Scavelli di Catanzaro

V.D.

Articoli Correlati

Meno male che Silvio c’è

LORO 1 è la prima parte del film, atteso al varco un po’ da tutti, con cui Paolo Sorrentino

Read More...
Simeri Crichi. Rubano gasolio e si danno alla fuga in auto: due arresti

Simeri Crichi. Rubano gasolio e si danno alla fuga in auto: due arresti

Continuano incessanti le attività di prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio realizzate dai Carabinieri nel territorio della

Read More...
cronoscalata del reventino-LameziaTermeit

Lamezia: rinviata la Cronoscalata del Reventino

È stata rimandata la tanto attesa Cronoscalata del Reventino (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu