Politica

Convention Consorzio di Bonifica: “Un successo che non può essere ignorato”

Un grande successo la convention su suolo, ambiente e acqua voluta e promossa dal Consorzio di Bonifica Ionio Catanzarese che si è tenuta nella giornata di ieri.

“La prossima volta occorrerà certamente una sala molto più capiente: magari il Politeama”. Con questa battuta il Presidente del Consorzio di Bonifica Grazioso Manno, commenta la riuscitissima convention tenuta dal Consorzio di Bonifica e Irrigazione catanzarese nella quale i temi, che sono nelle corde dell’Ente Consortile, come Territorio, sviluppo e occupazione sono stati declinati con fatti e parole semplici, senza linguaggi paludati e senza interventi programmati.

Non mancava proprio nessuno: sindaci, consiglieri regionali, organizzazioni agricole, sindacati, associazioni, categorie produttive, presidenti di tutti i consorzi di bonifica, consorziati, agricoltori, operai. Il “coraggio di avere coraggio” esaltato da Manno, ha fatto breccia nei partecipanti.

Il dibattito intenso che si è sviluppato, è stato anch’esso di grande livello. Nel dibattito sono intervenuti: Aloisio Mariggio Commissario di Calabria Verde “sinergia tra Calabria Verde e Consorzi affrontando insieme le sfide e senza andare allo scontro”; Caterina Vaiti, Flai Cgil “i consorzi garantiscono buona occupazione non bisogna mollare la presa”; Sergio Cosentino rappresentante dei comuni nel Consorzio: “ il Consorzio sempre in prima linea e a fianco dei comuni”; Baldo Esposito, Consigliere Regionale, approvazione Piani di Classifica, rifinanziamento LLRR 11/3003 e 26/1975 e incontro con il sottosegretario Vicari sulla Diga sul Melito; Daniele Gualtieri Fai-Cisl “ giornata straordinaria ai Consorzi deve essere affidata in via esclusiva la competenza su fiumi e torrenti”; Arturo Bova , consigliere Regionale “diga melito day:i Consigli Comunali approvino ordini del giorno a sostegno dell’importante opera”; Mario Magno consigliere Regionale “intervenire subito maggioranza e opposizione nella predisposizione del Bilancio Regionale”; Giuseppe Mangone Presidente ANPA “ il vento negativo sui consorzi va combattuto rivendicando l’importante servizio irriguo che offrono agli agricoltori che la Regione non può ignorare ”; Domenico Raffaele , sindaco di Fossata Serralta, “ la diga sul Melito è una opera importante.Se non viene rifinanziata, come sindaci dei territori interessati, siamo pronti a chiedere il risarcimento alla Stato per i danni arrecati”; Domenico Caridi presidente Consorzio Basso Ionio Reggino “ la Regione deve riconoscere i circa 60milioni di € di crediti sulla forestazione ai Consorzi che negli anni hanno anticipato le spese”; Marsio Blaiotta Presidente Regionale Anbi-Calabria “ la progettualità dei consorzi è concreta: 103 progetti sulla piattaforma nazionale Rendis e 88 sulla misura alluvioni del PSR 2014-2020, possono allargare l’irrigazione su altri 87mila ettari, garantiscono quotidianamente visibile attività sul territorio”; Francesco Granato Presidente Federdilizia “l’attività del Consorzio è un beneficio alla valorizzazione del patrimonio edilizio”; Domenico Piccione “Presidente Consorzio di Vibo “ riprendere tutti insieme un cammino comune e i Consorzi devono ritrovare compattezza per essere più forti e autorevoli”.

“Certamente – ha concluso Manno – la giornata di oggi e l’ampia e unanime condivisione, non è che l’inizio di una iniziativa incessante poiché il nostro impegno c’è ed è tangibile, ora occorre sicuramente quello della Regione Calabria.”

Pubblicità

Pubblicità