Calabria

Convenzione Legambiente e Regione Calabria

Legambiente e Regione Calabria hanno firmato una convenzione che riguarda il controllo degli impatti ambientali in materia di gestione dei rifiuti urbani nei Comuni, sarà sottoscritta dall’Assessore all’Ambiente Antonella Rizzo e dal Direttore regionale di Legambiente Luigi Sabatini.
LegambienteA seguito della convenzione Legambiente Calabria metterà a disposizione dei Comuni calabresi uno strumento per il monitoraggio dei rifiuti: si tratta di una piattaforma web integrata con l’uso gratuito da parte dei Comuni del software Erredi e del portale www.errediweb.com.
Il fine è quello di monitorare e controllare la raccolta differenziata attraverso il caricamento dei dati dei Fir da parte dei Comuni.
L’accesso al portale errediweb destinato ai Comuni che sottoscriveranno l’accordo con Legambiente Calabria sarà gratuito.
L’accordo prevede: la possibilità per la Regione Calabria e Legambiente Calabria Onlus di accedere ai dati di sintesi messi in linea dai singoli Comuni.
LegambienteRappresenta uno strumento di facile e intuitivo utilizzo, in grado di fornire un’elaborazione avanzata dei dati a mezzo di indicatori di performance e dei dati annuali e mensili relativi alla produzione dei rifiuti differenziati e indifferenziati, inoltre, permetterà di rendere disponibili per gli utenti i dati di riepilogo sull’andamento dei rifiuti nel Comune, anche con riferimento alla modulistica necessaria per la comunicazione annuale della produzione dei rifiuti ad Arpacal ed essere in grado di avere i dati di ogni annualità non molto distante dalla fine dell’anno dell’anno solare al fine di meglio programmare ed intervenire nel settore dei rifiuti.
Un altro tassello importante nel ruolo che Legambiente cerca di svolgere nella nostra regione per superare le criticità ed essere di pungolo e stimolo per uscire dal guado.

 

Pubblicità

Pubblicità