Cronaca

Cosenza: arrestato quarantenne per detenzione di droga e armi

Arrestato dalla Polizia un pregiudicato accusato di evasione, detenzione di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di armi e munizioni.

COSENZA – La Polizia di Stato della Questura di Cosenza, nella scorsa nottata, durante i servizi di prevenzione e repressione dei reati, ha tratto in arresto P. A., classe 76, per evasione, detenzione di sostanza stupefacente e detenzione abusiva di armi e munizioni.

L’episodio. Gli agenti della Squadra Volante nella scorsa notte hanno sorpreso due pregiudicati che si aggiravano con fare sospetto nei pressi di alcuni istituti scolastici su Via Popilia. Uno di questi è stato riconosciuto per P. A., classe 76, sottoposto agli arresti domiciliari. Alla vista degli agenti, i due si sono dati a immediata fuga. È dunque iniziata la ricerca dell’evaso da parte di tre volanti della Polizia di Stato presenti sul territorio, le quali, dopo averlo nuovamente rintracciato nei pressi del ponte Mancini, sono riuscite a bloccarlo dopo un lungo inseguimento a piedi.

Nel corso della successiva perquisizione personale e domiciliare a carico dell’evaso, sono stati rinvenuti: un pugnale, una balestra, un bisturi, una cartuccia cal. 7.65, un involucro con circa 15 gr di sostanza stupefacente e un coltello a serramanico.

Accompagnato presso gli uffici della Volante per le formalità di rito, l’arrestato è risultato gravato da numerosi precedenti di polizia, in particolare per spaccio di sostanze stupefacenti, rapina, furto e resistenza, ed è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Continua l’attività d’indagine degli uomini della Questura di Cosenza perché non si esclude che l’arrestato fosse in procinto di compiere un furto in un istituto scolastico o presso qualche abitazione.

Pubblicità

Pubblicità