Politica

De Sensi: solo con i commissari questa citta puo ripartire

L’esponente lametino Rosario De Sensi del movimento civico Calabria al Centro interviene sulla situazione drammatica che sta attraversando la terza città della Calabria.

Rosario De Sensi - commissari
Rosario De Sensi

Comunicato Stampa

Non possiamo dimenticare – esordisce il De Sensi – quello che è successo in questa citta con l’operazione Crisalide, non possiamo dimenticare gli arresti alla SACAL, gli assessori dimissionari in massa.
Il Presidente della Multiservizi ha gettato la spugna, come lo stesso il presidente dell’Ente Fiera; sono rimasti pochissimi giorni alla commissione di accesso per poi trasferire le carte alla dottoressa Luisa Latella in modo che la stessa trasmetta le sue conclusioni al ministro Minniti per procedere, come auspico, alla nomina di tre commissari.
Solo così questa città può uscire da questo tunnel disastroso creato da consiglieri e sindaco. Vista tale situazione, l’esponente lametino ha chiesto più volte per il bene della città ai consiglieri di fare un passo indietro e dare subito le dimissioni in quanto questo consiglio è stato delegittimato non soltanto dalla procura di Catanzaro, ma anche dai cittadini Lametini.
Mi meraviglio – aggiunge De Sensi – come l’amico Gianfranco Luzzo abbia potuto accettare la patata bollente della Multiservizi, oggi in grande difficolta economica.
Il De Sensi fa un appello ai consiglieri comunali che, a suo dire, con le loro dichiarazioni si prendono il lusso di dire che la commissione d’accesso è una garanzia: vi pregherei di non prendere in giro sia la procura di Catanzaro che i cittadini lametini, sapete da tempo che il consiglio comunale ha le ore contate.
Avete pensato soltanto al gettone di presenza e non ai problemi dei cittadini, dando la colpa soltanto al sindaco Mascaro come se voi foste di un altro pianeta.
Infine il De Sensi mette sul tavolo la sua personalità ed esperienza per una eventuale nomina accanto ai commissari, non servono a suo avviso nomine di cervelloni per questa città lasciata alla deriva, ma bensì persone che hanno a cuore la città.

Rosario De Sensi

Pubblicità

Pubblicità