Detenzione stupefacenti, un arresto a Montepaone

In Cronaca On

Conservava il grinder nella camera del figlio e gli stupefacenti in giardino

MONTEPAONE. Sostanze stupefacenti e psicotrope ritrovate dai carabinieri della Compagnia di Soverato nel corso delle attività di prevenzione e contrasto dello spaccio.

Questa volta le indagini si sono focalizzate su territorio di Soverato e Montepaone, proprio in quest’ultima area i carabinieri hanno eseguito una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di Nicol Durante, 29 anni, ex sorvegliato speciale di pubblica sicurezza e già gravato da segnalazioni specifiche, residente nella frazione superiore di Montepaone. Per il giovane sono scattate le manette.

Nel corso della perquisizione i carabinieri hanno trovato nella cameretta del figlio un grinder con residui di sostanza verdastra, pertanto hanno poi esteso le ricerche nel cortile sul retro, rinvenendo, abilmente occultati all’interno di uno dei fori per acque di scolo presenti sul muro di contenimento, una busta in cellophane contenente un sacchetto in plastica trasparente per alimenti con all’interno circa 6 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e un coltello da cucina utilizzato per la preparazione e il confezionamento delle dosi. Inoltre, in un capanno in uso al soggetto, tra le pieghe interne del telo che consentono l’accesso alla struttura, sono stati rinvenuti ulteriori due sacchetti contenenti, rispettivamente, 4 e 14 grammi circa della medesima sostanza stupefacente.

La sostanza sequestrata, sulla cui provenienza sono tuttora in corso accertamenti, previo campionamento, verrà inviata presso il L.A.S.S. (Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) di Vibo Valentia, per le analisi qualitative di rito.

Il gip ha convalidato l’arresto, disponendo la misura cautelare dell’obbligo quotidiano di presentazione alla polizia giudiziaria, con contestuale obbligo di dimora a Montepaone.

Redazione

Articoli Correlati

Reggio Calabria. Crollo palco Pausini, cinque condanne

Reggio Calabria. Crollo palco Pausini, cinque condanne

Reggio Calabria. Cinque condanne ed un'assoluzione: é la sentenza emessa dal Tribunale di Reggio Calabria nel processo per la

Read More...
La tipografia Grafiché presenta la storia dell’Accademia Bruzia

La tipografia Grafiché presenta la storia dell’Accademia Bruzia

Il 2 maggio prossimo, alle 11, la tipografia Grafiché di Antonio Perri terrà una conferenza stampa per presentare l’evento

Read More...
Oscenica, il quinto appuntamento della stagione con MusellaMazzarelli

Oscenica, il quinto appuntamento della stagione con MusellaMazzarelli

Per la prima volta a Catanzaro figlidiunbruttodio, lo spettacolo premio inbox 2010 di MusellaMazzarelli sulle tavole del comunale. (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu