Politica

Si dimette il Consigliere Comunale Giuseppe Paladino

Si dimette il Consigliere Comunale Giuseppe Paladino, dopo aver ricevuto insieme a suo padre Giovanni ed a Pasqualino Ruberto, un avviso di garanzia a seguito dell’operazione Crisalide.

Giuseppe PaladinoQuesto quanto affermato in una nota stampa:”Ho rassegnato le mie dimissioni irrevocabili dalla carica di consigliere Comunale, evidenziando che l’indagine che mi coinvolge non mi consentirebbe una proficua attività consiliare.
Mi sono dimesso innanzitutto per il rispetto che devo e che porto alla istituzione che ho rappresentato sin ad oggi, orgoglioso ed onorato di aver ricoperto detta carica per quasi due anni e non da ultimo per potermi difendere nella maniera migliore possibile.
Dimostrerò la mia assoluta estraneità a tutti gli addebiti che mi vengono mossi e l’assoluta correttezza ed onestà del mio operato.
Confido nell’operato della magistratura, certo che verrà chiarita e dimostrata la mia più totale estraneità a quanto mi viene contestato
”.
Al posto di Paladino dovrebbe subentrare Patrizia Nicolazzo, prima dei non eletti, membro della lista “Pasqualino Ruberto Sindaco”.
Tuttavia è da sottolineare come la Nicolazzo è destinataria di due avvisi di garanzia per l’inchiesa su Calabria Etica. Bisognerà dunque vedere come si svilupperà la vicenda e se la stessa rinuncerà in attesa di chiarire la sua posizione personale nel percorso processuale. In tal caso a subentrare dovrebbe essere Vincenzo Cutrì

Pubblicità

Pubblicità