Fiere patronali di giugno: il comitato fiera di San Biagio interpella Alecci

In Attualità, Ultime notizie On
- Updated

Le fiere di S. Francesco, S. Antonio e SS. Pietro e Paolo si svolgeranno regolarmente

LAMEZIA. Il Comitato Fiera di San Biagio ha preteso d’incontrare oggi il commissario Alecci al quale aveva rivolto in precedenza un invito ufficiale al confronto sulle prossime fiere cittadine senza ottenere risposta, come ricorda lo stesso presidente Massimo Cristiano.

In mattinata “il commissario ci ha rassicurati, anche in virtù degli incontri precedenti infatti nono state messe in bilancio le risorse necessarie per portare a compimento quell’impegno. Pertanto abbiamo avuto le rassicurazioni in merito al fatto che ci saranno le fiere di S. Francesco, S. Antonio e S. Pietro”, ha chiarito Massimo Cristiano.

Oggi il punto della questione di basava su un semplice quesito, ossia Lamezia Terme è pronta ad affrontare le fiere previste per giugno in occasione delle festività di San Francesco, Sant’Antonio e SS. Pietro e Paolo? Alla domanda, posta ufficialmente nei mesi scorsi, ancora Alecci non aveva risposto ma proprio oggi, interpellato dal comitato che si è recato personalmente ad incontrarlo, il commissario ha dato certe rassicurazioni.

La domanda, come abbiamo visto, è chiaramente sorta alla luce di problemi emersi a febbraio all’epoca della sfortunata fiera di San Biagio. In quell’occasione, spiega Massimo Cristiano “l’accordo finale aveva posto come principio di base che il comune portasse a compimento tutti gli adempimenti necessari per adeguarsi alle nuove normative”.

Al momento, come ha spiegato Alecci al comitato, tutti gli adeguamenti verranno effettuati in tempi utili. Massimo Cristiano continua spiegando che “la cifra specifica non è stata comunicata, tuttavia gli uffici preposti stanno già lavorando per concludere gli adempimenti burocratici del caso. Questo era l’aspetto che oggi ci interessava chiarire anche per rassicurare i commercianti che puntano su questi appuntamenti annuali. Ciò non toglie che, se fra venti giorni i lavori saranno ancora in fase di stallo, allora si potrebbe pensare a una protesta concreta. Attualmente ci hanno dato una garanzia e ci basiamo su queste parole”.

In ogni caso tutto sta procedendo come sempre, con grande regolarità. I commercianti infatti possono procedere a effettuare domanda entro sessanta prima rispetto alla fiera per la quale chiedono il posto. L’intervento odierno del comitato, come ha più volte sottolineato Massimo Cristiano, è stato finalizzato a trarre rassicurazione sia per i cittadini che per gli esercenti.

La palla dunque torna al comune, agli uffici amministrativi e ai commissari il cui lavoro verrà monitorato dal comitato affinché, nonostante i dispiaceri di quest’ultimo anno, la città possa godere ancora una volta delle proprie tradizioni e di quegli appuntamenti che ne definiscono l’identità e il senso di appartenenza.

Daniela Lucia

Articoli Correlati

Il lametino Raffaele Mazza insignito con il Premio Canaletto

Il lametino Raffaele Mazza insignito del Premio Canaletto

Decisamente orgoglioso dei successi ottenuti in campo nazionale e internazionale grazie al suo mirabile talento, l’artista Lametino Raffaele Mazza

Read More...
L’Italia dopo il 4 marzo e lo scenario internazionale in un incontro di Cantiere Laboratorio

L’Italia dopo il 4 marzo e lo scenario internazionale in un incontro di Cantiere Laboratorio

Il retto ordine sociale e la politica, l’agire di Cantiere Laboratorio, la politica nazionale e lo scenario internazionale; questi

Read More...
Salerno-Royal 1-3. Lamezia eccezionale vince anche a Salerno

Salerno-Royal 1-3. Lamezia eccezionale vince anche a Salerno

Si chiude con la Royal a saltellare ebbra di gioia accanto ai tifosi sugli spalti a festeggiare una vittoria

Read More...

Mobile Sliding Menu