Politica

I Giovani Democratici celebrano il 25 Aprile

Il pensiero dei Giovani Democratici di Lamezia

Testo del comunicato stampa:

Come Giovani del Partito Democratico di Lamezia Terme, unendoci alla città e alla Nazione intera, ricordiamo una data fondamentale per il nostro paese: il 25 aprile, anniversario della liberazione italiana dal nazifascismo! Mai come in questo periodo, in cui assistiamo giorno dopo giorno ad un peggioramento della già drammatica situazione economico-sociale del nostro Paese, c’è bisogno di richiamare e trasmettere quei valori d’Unità nazionale che i Partigiani ci hanno lasciato in eredità e che sono presenti nella nostra Costituzione. La Costituzione italiana, frutto prezioso nato dalla Resistenza, va esaltata nei principi fondamentali che possiede i quali vanno dalla Democrazia all’eguaglianza, dal rispetto della dignità umana alla legalità, dalla libertà alla giustizia fino all’equità sociale che noi tutti siamo chiamati a rispettare e far rispettare. Lo scenario politico attuale è molto sconfortante e lascia molto perplessi, ma noi benché giovani sappiamo che c’è bisogno della “buona politica” come impegno inderogabile e quotidiano per risollevare le sorti del nostro Paese assicurandoci un futuro migliore. Bisogna guardare alla politica non come qualcosa di “sporco” ma come punto di incontro, dialogo e partecipazione della gente per far sì che dove si è creato del marcio venga estirpato; prendendo come esempio – perché no? – i 556 Padri Costituenti che, pur essendo di diverse correnti politiche ed in molti casi in antitesi, hanno portato a termine una missione importante per il Paese. La Resistenza e la conseguente Liberazione del 1945 non deve essere considerata solo come storia, come fine di un periodo nero della nostra Patria o come un punto di arrivo ma piuttosto come un punto di partenza, come una premessa che serve per consegnare alle generazioni future il cammino verso l‘avvenire.

Il sangue dei Partigiani, nei quali erano presenti anche alcuni nostri concittadini (ricordiamo, tra gli altri, Domenico Antonio Petruzza e Vinicio Cortese), serve a renderci più accorti, consapevoli e resilienti nonché meno desistenti perché il pericolo di “attentato alla Democrazia” è sempre dietro l’angolo pur portando svariati nomi come demagogia, populismo e qualunquismo praticati da Partiti o Movimenti che poco hanno a che vedere con il senso di mediazione e razionalità che caratterizza la vera Politica. Il 25 Aprile è la festa della Libertà ma anche dell’Unità nazionale: la responsabilità e l’impegno a continuare il cammino della buona politica è nostro.

Giovani Democratici
Lamezia Terme

Pubblicità

Pubblicità