Attualità

L’Iis “Leonardo Da Vinci” finalista al concorso internazionale su corruzione

L’istituto di Lamezia Terme è l’unico del Sud Italia in finale di concorso.

Iis di Lamezia Terme
Iis di Lamezia Terme

L’Iis “Leonardo Da Vinci” – Itis di Lamezia Terme (indirizzo grafica e comunicazione) è tra i finalisti del concorso di cortometraggi inserito nell’ambito del progetto “Innovative Approaches towards Teaching Anticorruption in Formal Education” che, finanziato da “Erasmus plus programme – KA2 Strategic Partnership in the Field of Secondary Education”, nasce dalla collaborazione di Transparency International Ungheria, Slovenia e Italia.

Il progetto, il cui scopo principale è quello di accrescere la consapevolezza degli studenti sulle tematiche dell’anticorruzione e sull’impegno dei giovani in merito alla lotta contro la corruzione, ha preso il via a settembre 2014 e si concluderà il prossimo agosto 2017.

Nel corso dei primi due anni, i capitoli di Transparency International, in collaborazione con gli Istituti scolastici dei tre Paesi, hanno elaborato e testato moduli di insegnamento ed e-learning sul tema dell’anticorruzione da destinare alle scuole.

Quest’anno gli studenti sono impegnati in un concorso di cortometraggi che, rivolto a tutti i ragazzi che frequentano la scuola superiore secondaria, con età compresa tra i 14 e i 20 anni, ha avuto come fine ultimo del concorso la creazione di un breve video su un caso di corruzione, reale o inventato con il racconto di una storia dal messaggio positivo, incentrata sull’importanza della lotta alla corruzione e sulle modalità con le quali perseguirla.

Concorso al quale ha partecipato anche l’Iis di Lamezia Terme che è arrivato in finale con “La vittoria di Giulia”, scritta dai ragazzi dell’Indirizzo Grafica e Comunicazione, insieme a “Lo sport contro la corruzione”, scritta dai ragazzi dell’IIS Pertini-Falcone di Roma, e a “La vita di un eroe”, scritta dai ragazzi del Liceo delle scienze umane Vito Scafidi, Sangano (Torino).

Ai vincitori sarà garantito, in un secondo momento, un supporto tecnico per la realizzazione dei video ed una giuria internazionale selezionerà i video migliori, uno per ogni Paese, che saranno premiati con un riconoscimento di 1000 euro.

Il lavoro dei ragazzi sarà presentato nel corso di un incontro che si svolgerà il 3 marzo prossimo con inizio alle ore 9 nella sala “Persico” dell’Iis in via Gronchi.

Pubblicità

Pubblicità