Sport

Il Sambiase va k.o. a Locri sui titoli di coda. Gli amaranto si impongono per 2-1

Si ferma a Locri la striscia di tre risultati utili consecutivi del Sambiase che cade in casa del team guidato da Francesco Ferraro in un importante scontro per evitare i playout. Gli amaranto si impongono sul finale per 2-1 recuperando il vantaggio ospite del solito Gallo e agganciano a 23 punti in classifica la formazione allenata da Giuseppe Saladino.

Sul terreno di gioco del “Comunale” fortemente alterato dalla pioggia, il Locri riesce a strappare una sofferta e vitale vittoria all’87esimo minuto, battendo un Sambiase che forse si è contentato troppo presto di tornare a casa con un punticino.
Al minuto 14 si sblocca il tabellino del match: Artuso atterra in area Paolo Gallo nel mezzo di una pericolosa azione ospite inducendo il fischietto di giornata, il signor Marco Di Nosse di Nocera Inferiore, a decretare il calcio di rigore.
È sempre Gallo, come domenica scorsa contro lo Scalea, a siglare la rete dagli undici metri con un preciso tiro su cui non riesce a intervenire Caputo. Quattordicesimo gol in campionato e sesta gara consecutiva a segno per il “Gallo”. Il Sambiase, senza lo squalificato Diop a centrocampo, continua a spingere, ma al 22esimo arriva il pareggio della formazione di casa con Barberi che, su azione di calcio d’angolo, stacca più in alto dei difensori giallorossi e trafigge Nicoletta. Il Sambiase sembra più in vena, ma l’ultima azione pericolosa dei primi quarantacinque minuti è di marca locrese con Ventura che colpisce il montante superiore della porta ospite.
La seconda frazione non offre un grande spettacolo con Di Nosse che è spesso chiamato a fischiare e, dunque, a interrompere il gioco per i continui scontri tra i ventidue in campo; testimonianza ne sono anche i tanti cartellini estratti (cinque per il Locri e tre per il Sambiase).
La gara sembra scivolare nervosamente verso un pareggio quando al 42esimo arriva la rete che fa esplodere il tifo locale: è Alessandro Lepre, difensore neo arrivato prelevato dal Pavia, a risolvere la gara in favore dei suoi con il tocco decisivo che batte per la seconda volta l’estremo difensore giallorosso. Finisce così la gara con Curcio e compagni che subiscono la settima sconfitta in dieci gare fuori le mura del “Renda”. Il Locri aggancia il Sambiase a quota 23 in classifica. La prossima giornata vedrà il Sambiase ospitare il Siderno, penultimo in graduatoria; il Locri riceverà il Corigliano in un altro incontro decisivo in ottica playout.

Locri-Sambiase 2-1
Marcatori: 15’pt Gallo (rig.), 22’pt Barberi (L), 42’st Lepre (L)
LOCRI (4-3-3): Caputo; Barberi, Lepre, Artuso, Carvelli (dal 9’st Matellicani); Benci, Romano (dal 27’st Velletri), Libri; Papaleo, Ventura (dal 20’st Iervasi), Ricciardi. A disp.: Loccisano; Olivieri, Viscomi, Episcopo. All.: F. Ferraro
SAMBIASE (4-3-1-2): Nicoletta; Cefalà, Bria, Porpora, De Martino; Mannarino, Fabio, Fodaro; Curcio; Gallo (dal 34’st Calidonna), Saturno (dal 37’st Doria). A disp.: Sacco; Mazzotta, Gatto, Mahfoud, Scarpino. All.: G. Saladino

Arbitro: Di Nosse di Nocera Inferiore
Guardalinee: Padovano di Reggio Calabria e Laria di Vibo Valentia
Ammoniti: Fabio, De Martino, Mannarino (S) Artuso, Carvelli, Romano, Lepre, Papaleo (L)

Antonio Pagliuso
foto Luigi Mancuso

Pubblicità

Pubblicità