Politica

La famiglia tra i valori non negoziabili nell’impegno politico

Si è conclusa nella tarda serata di sabato 27 maggio l’interessante convegno sui valori non negoziabili nell’impegno politico organizzato dai partiti di centro destra di Lamezia Terme, UDC, F.lli D’Italia, Noi con Salvini e l’Associazione Cantiere Laboratorio.
valori non negoziabiliL’importante figura del relatore Avv. Giancarlo Cerrelli, consigliere centrale dell’unione giuristi cattolici italiani componente del centro studi “ R. Lavatino” ha consentito al pubblico intervenuto di approfondire la tematica sotto il profilo dell’evoluzione giuridica degli ultimi quarant’anni e da cui è emersa la profonda avversione nei confronti della famiglia, sia a livello ideologico sia a livello culturale, fortemente minata nella sua interezza.
Dai saluti e brevi interventi portati dagli organizzatori dell’evento, Rosina Mercurio, Gino Vescio, Domenico Furgiuele e Vittorio Gigliotti, è emersa la preoccupazione che ciò sia la conseguenza dell’agire facendo prevalere un interesse personalistico o dei pochi nella gestione della cosa pubblica, risultato del fallimento civico e dell’improvvisazione nella gestione della cosa pubblica con tutte le varie sfaccettature negative quindi l’importanza del rilancio dei partiti politici nella creazione di sana ed onesta classe dirigente, soggetti deputati in futuro a creare norme giuridiche che siano in linea con una società culturalmente ed ideologicamente onesta e non collusa con il malaffare.

Di spessore l’approfondimento apportato dal pubblico intervenuto, tra cui l’Avv. Pino Spinelli, commissario di Forza Italia, il segretario Regionale dell’UdC Francesco Talarico e l’Avv. Pasqualino Scaramuzzino, ultimo sindaco a Lamezia Terme per il centro destra.

Pubblicità

Pubblicità