Attualità

Lamezia, centri storici e beni culturali: la denuncia di Marco Ammendola

Trasmettiamo la denuncia di Marco Ammendola, giovane attivista politico lametino, sulla condizione turistica della nostra città.

Marco Ammendola
Marco Ammendola

Manca una vera e seria programmazione turistica viste le enormi potenzialità della terza città della Calabria.

La Situazione dei Centri Storici e dei beni culturali Lametini è deleteria.

Monumenti abbandonati come il castello normanno svevo chiuso ormai al pubblico e irraggiungibile ai più.

L’abbazia benedettina utilizzata solo in agosto per il Color Fest, gli scavi archeologici, o meglio il parco archeologico di Terina inaugurato in pompa magna e poi chiuso al pubblico con l’erba alta.

Per finire con il bastione di Malta intrappolato da un ‘impalcatura perenne.

Denuncio pubblicamente da cittadino attivo nonché da laureando in scienze turistiche queste situazioni. Ricordando l’impraticabilità del mare e l’assenza di un assessore al turismo nella giunta Mascaro.

Marco Ammendola
Attivista politico

Pubblicità

Pubblicità