Attualità Eventi&Cultura

La magia del “Tango Nuevo” al Teatro Grandinetti

Un vero trionfo lo spettacolo “Tango Nuevo” della Roberto Herrera Tango Company al Teatro Grandinetti.

L’eleganza, la sensualità e la seduzione del tango argentino impreziosite dal canto hanno dominato interamente lo spettacolo  “Tango Nuovo”, in due atti, inquadrato  da Ama Calabria nell’ambito della stagione teatrale e presentato dalla “Roberto Herrera Tango Company” al teatro Grandinetti  di Lamezia Terme letteralmente stracolmo di spettatori provenienti anche da diverse  parti della Calabria.

Protagonista indiscusso il grande Roberto Herrera, direttore, coreografo e ballerino, che ha incantato la platea fin dalla sua apparizione sul palco, confermando le sue doti di coreografo e il suo stile di ballo capaci di trasmettere l’essenza dell’anima del popolo argentino e di raccontare in modo fluido e coinvolgente il percorso dell’arte del tango dalla tradizione all’innovazione e alla sperimentazione  confluenti  nella forme più recenti di questa sublime espressione artistica, cioè  il “nuevo tango” aperto al jazz e alla musica tradizionale che addirittura può essere sostituita dal suono dei passi in linea con una cultura antica, ma sempre presente nella musica e nella danza contemporanea.

Roberto Herrera, già primo ballerino del Ballet Nacional Argentino, diretto da Santiago Ayala “El Chúcaro” e Norma Viola, è attivo nel panorama tanguero fin dagli anni ’80 diventando punto di riferimento sia per il tango tradizionale che per le forme innovative. Di imponente presenza scenica, sul palco il grange ballerino Herrera, insieme ai ballerini di rassodata esperienze nella varietà delle danze, accompagnato dalle musiche di  Osvaldo Pugliese, Julio De Caro, Astor Piazzolla, Gotan Project eseguite da Ariel Rodriguez, direttore, compositore e pianista, Javier Weintraub (violino), Nicolas Enrich (bandoneon), Pablo  Mota (bass), Roberto Herrera, ha dato vita ad uno spettacolo variegato e giocato sul tango puro, tradizionale, espressione di passione, di tormento ma anche su acrobatiche danze folkloristiche argentine creando magiche atmosfere e suscitando intense  emozioni.

Particolarmente evidente lo stile unico, ricco di passione, classe ed eleganza di Roberto Herrera allorquando si è esibito in stupende danze con la ballerina di fama internazionale Laura Legazcue distinguendosi tra le altre coppie di ballerini, altrettanto bravi. Ugualmente affascinanti i momenti in cui la cantante Eseba Riera ha dato prova delle sua eccellente performance deliziando gli spettatori con gradite canzoni accompagnandosi, talvolta, alla chitarra, German Filipeli.

Tutti applauditi calorosamente dal pubblico per diversi minuti veramente soddisfatto dello spessore artistico di questo altro appuntamento della stagione teatrale di Ama e altrettanto piacevole il momento in cui Herrera si è rivolto al pubblico ricordando l’origine italiana di tanti nonni argentini e manifestando l’intento di portare in Calabria la cultura argentina. Di particolare rilievo la partecipazione straordinaria di Stanislao Herrera, ballerino poliedrico, abile tecnico del tango e del folklore argentino (malambo), già membro del Bal Folklorico Nacional dell’Argentina.  Entusiasmante e trionfale la chiusura dello spettacolo con il passionale tango eseguito dai ballerini della compagnia: Laura Legazcue, Ayse Gencalp, Estanislao Herrera, Johanna Aranda, Nicolas Minoliti, Barbara Wainnright, Rocio Leguizamo Calabria.

Lina Latelli Nucifero

Pubblicità

Pubblicità