Maschere per educare alla diversità: Progetto Sud apre ai bambini della scuola primaria

In Eventi&Cultura On

Il 12 febbraio il Centro di riabilitazione della Comunità Progetto Sud apre ai bambini della scuola primaria Sant’Eufemia

Comunicato stampa:

Un lunedì di condivisione e scoperta per due classi di terza primaria dell’Istituto Comprensivo di Sant’Eufemia che, il 12 febbraio accompagnati dalle insegnanti e da alcuni genitori, incontreranno i bambini del Centro di Riabilitazione di Lamezia Terme. Sarà un modo insolito e solidale per festeggiare il Carnevale fatto di momenti partecipati dove i ragazzi potranno sperimentare i valori della solidarietà e dell’amicizia. La giornata, pensata all’interno del progetto di Educazione alla cittadinanza globale, ha l’importante obiettivo pedagogico di accrescere le possibilità di interazione e conoscenza tra i bambini, stimolandoli con attività includenti e di collaborazione. La giornata sarà animata da diversi laboratori, quattro in totale: laboratorio di Dumbo durante il quale si preparerà un dolce da assaporare insieme a tutti; laboratorio di Nemo o delle storie dinamiche; laboratorio della Gabbianella manipolazione e costruzione di maschere; laboratorio del brutto anatroccolo che impegnerà tutti in sala Sintonia tra giochi, musica e balli.

«Non sará una semplice festa di carnevale, ma indossare le maschere avrà il senso di entrare nei panni di chi è più fragile, più vulnerabile o di un’altra etnia . Abbiamo tutti bisogno di umanità e non si può che ripartire dai bambini a cui noi adulti consegniamo il grande potere di ridisegnare gli orizzonti» dice Anna Maria Bavaro referente per i rapporti esterni del Centro di Riabilitazione della Comunità Progetto Sud.

E così saranno l’ascolto, il gioco, la narrazione, le esperienze percettive e la creatività a ridurre il timore dell’altro e a promuovere forme di solidarietà tra pari. Lavorare e giocare insieme con l’intento di educare e sensibilizzare gli alunni alla “diversità”, riconosciuta, dunque, come risorsa preziosa e non come motivo di discriminazione ed esclusione sociale.

I bambini coinvolti nelle attività laboratoriali saranno 30 della scuola e 10 del Centro, ognuno di loro avrà l’occasione di essere protagonista di esperienze emotive e relazionali che possono avvicinarli ad una graduale consapevolezza della cittadinanza globale.

PROGRAMMA

Ore 9.00 arrivo e accoglienza in Sala Sintonia; ci presentiamo con il gioco della ragnatela; spiegazione della strutturazione della giornata e suddivisione nei gruppi già formati in base alle attitudini e alle preferenze dei bambini

Dalle 9.45 pronti, partenza via nel:laboratorio di Dumbo, laboratorio di Nemo; laboratorio della Gabbianella; laboratorio del brutto anatroccolo;

Ore 11.30 ci si ritrova tutti in sala per gustare le chiacchiere dei piccoli mastri pasticcieri e concludere con giochi che inneggiano alla coesione e all’attenzione verso chi è più in difficoltà.

Ore 12.30 si ritorna sul pulmino con la speranza che anche poche ore possano lasciare una traccia nel cuore e nella testa di piccoli e grandi

Articoli Correlati

salumi-LameziaTermeit

Coldiretti: gli assaggiatori di salumi per la valorizzazione della salumeria calabrese

Gli assaggiatori di salumi nuovo fiore all'occhiello per la promozione e valorizzazione dei prodotti calabresi (altro…)

Read More...
Asp, a Lamezia formazione su Codice degli appalti e anticorruzione

Asp, a Lamezia formazione su Codice degli appalti e anticorruzione

Asp Catanzaro: codice degli appalti e anticorruzione, si è tenuta a Lamezia Terme la giornata formativa con il Giudice

Read More...
Reggio Calabria. Crollo palco Pausini, cinque condanne

Reggio Calabria. Crollo palco Pausini, cinque condanne

Reggio Calabria. Cinque condanne ed un'assoluzione: é la sentenza emessa dal Tribunale di Reggio Calabria nel processo per la

Read More...

Mobile Sliding Menu