Eventi&Cultura

Moda: la dama di Anton Giulio Grande preferisce i social

Scatti a Palazzo Ferrajoli per la nuova sexy collezione.

Anton Giulio Grande, affida questa volta l’immagine della sua collezione di Alta Moda ad un lussuoso shooting fotografico che si è tenuto domenica scorsa a Palazzo Ferrajoli, uno dei palazzi storici della capitale tra opere di Andy Warhol e Mario Schifano. Ma, credendo molto nella potenza dei social, ha deciso di veicolare le immagini dei suo preziosi abiti solo attraverso la rete.

Lo stilista calabrese non contraddice la sua propensione per la creazione di mise sexy che valorizzano le curve femminili e propone quindi abiti giocati sui colori sensuali come il rosso fuoco, il rosa cipria, il giallo e l’arancio. Filo conduttore il plissé soleil, rivisitato in chiave personale ed artistica da inusuali disegni di rombi e losanghe mixati tra loro.

Corpetti ricamatissimi in tulle elasticizzato, rubati alla sensualità della lingerie, indossati su gonne di georgette o taffetà, sempre lavorate da plissé e da giochi di balze.
Le gonne voluminose ma leggerissime, sono costruite da metri e metri di organza tagliata in piccoli sbiechi plissettati e cuciti tra loro.

A completare la sontuosità degli abiti, mantelle di pizzo rosso o nero impreziosite da ricami, con bordure di piume colorate.

Ufficio Stampa
Maria Costici

Pubblicità

Pubblicità