Eventi&Cultura Salute&Benessere

Mutua MBA: un evento per discutere del diritto alla salute

Mutua MBA, società di Mutuo Soccorso, ha indetto un incontro per discutere del diritto alla salute e per illustrare nei dettagli etici, sociali e tecnici, la missione che caratterizza il suo l’operato.

L’evento si terrà giorno mercoledì 1 febbraio 2017 dalle ore 17.00 alle ore 19.00, presso il Teatro Umberto I di Lamezia Terme e sarà incentrato sull’approfondimento dell’articolo 32 della Costituzione Italiana che considera la salute un “fondamentale diritto dell’individuo” ed un interesse “della collettività”.
È gradita la conferma, via mail o telefono, ai seguenti recapiti:

Non sempre il diritto costituzionale alla salute viene correttamente interpretato da enti, istituzioni, organizzazioni dedicate alla salute degli individui, ecco perché Mutua MBA, società di Mutuo Soccorso, ha l’obiettivo di riportare tale diritto al centro della vita di ogni persona.

L’organizzazione opera senza scopo di lucro ed è presente capillarmente su tutto il territorio nazionale, grazie ai suoi Soci Promotori Mutualistici. È la più grande mutua italiana del settore retail e si pone come “supplemento” alle carenze ad oggi evidenti del Servizio Sanitario Nazionale. Da sempre è impegnata nell’assistenza sanitaria integrativa, con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita degli aderenti, e propone sussidi volti a rispondere alle esigenze dell’associato in termini di prevenzione e di cura, in linea con il modello etico e sociale che guida le azioni delle società di Mutuo Soccorso, creando un “secondo pilastro” nel campo della Sanità.

Mutua MBA, nello scenario delle mutue italiane, rappresenta l’INNOVAZIONE, il DINAMISMO e la QUALITÀ, grazie al lavoro quotidiano dei Soci Promotori Mutualistici, che divulgano e informano la collettività nel modo più corretto e nel rispetto di un codice deontologico condiviso e con specifiche competenze, aggiornate tramite una costante formazione.

MUTUA MBA IN NUMERI
  • Oltre 350.000 assistiti, in continua crescita;
  • incremento costante del numero dei promotori mutualistici;
  • oltre 170 combinazioni assistenziali possibili;
  • convenzioni con oltre 3000 strutture sanitarie e medici dentisti e con più di 300 cooperative sociali (grazie all’accordo con la Centrale Salute Coopsalute);
  • Centrale Salute con oltre 40 Operatori specializzati dedicati;
  • Centrale Salute operativa 24 ore su 24 per la gestione dei servizi di assistenza domiciliare.

Pubblicità

Pubblicità