Litweb

Non seguire il mondo come va

I vestiti nuovi dell’imperatore

I ciarlatani alla corte del re. Da una favola di Andersen.

Favola che raccontai a Fabio Mollo e Consuelo Nava una sera d’estate,

scoprendo che non è così scontato che l’abbiano sentita tutti.

Una favola da imparare a memoria per capire quanto l’inganno sia potente, quanto la mistificazione ottenuta con la piaggeria sia una arma che intossica e dilapida ricchezze e intelligenze.
Il re è nudo. Impariamo a dirlo davanti a qualsiasi sciocchezza ci venga fatta passare per vera.
Michela Marzano inizia il suo libro con questa favola, io iniziavo spesso le lezioni ai ragazzini così, con questa novella.

Che sia una buona novella per tutti. Il re è nudo.

Non seguire il mondo come va.

Un Libro con un titolo imperativo. Imperativo presente. Ora. Subito, non domani.

Domani sarà troppo tardi, tardissimo. Non seguire il mondo come va. Non fare gregge, belante,
non urlare scomposti offese a politici, a professori, a medici.Tutte le stranezze e le varie pagine che condividete, piene di insulti alla Boldrini, allo stesso Salvini, che Dio lo perdoni,

i casi di assassini come Elena Ceste, sono solo lusinghe.

Pagine di distrazione di massa.

Non Seguiamo il mondo come va.

Diamo fiducia solo se meritano ai politici, ai professori,
all’apparato dello Stato, tutto.

Sono al nostro servizio.

Se non fanno bene il loro lavoro non avranno più la nostra fiducia, perché è la fiducia che regge una società.

Non seguiamo il mondo come va, dappertutto
.
Non rassegniamoci, non sentiamoci inutili, non perdiamo la
lucidità. Ora più che mai.

Lucidi e consapevoli, cerchiamo negli studi che abbiamo amato, nelle amicizie che stimiamo, nell’Antigone come esempio forte di un pensiero moderno, non omologato, capace di scindere e di far prevalere sempre l’umano, e poi in tutti gli esempi a nostra disposizione nel grande libro della civiltà, un nuovo umanesimo, con Foscolo.
Dal dì che nozze, tribunali ed are



Non seguire il mondo come va
Michela Marzano e Giovanna Casadio a Lamezia Terme

 Venerdi al Liceo Campanella e pomeriggio alla Libreria Gioacchino Tavella.

Ippolita Luzzo

Add Comment

Click here to post a comment

Pubblicità

Pubblicità