Eventi&Cultura

Notre Dame de Paris: 4000 biglietti già venduti per la prima a Cosenza

Dopo l’enorme successo a Reggio, lo spettacolo musicale dei record sarà allo Stadio San Vito dal 23 al 25 giugno. Ultima tappa in Calabria.

Notre Dame de Paris a Cosenza
Notre Dame de Paris a Cosenza

L’Opera dei record, “Notre Dame de Paris”, il più grande successo di sempre nella storia dello spettacolo in Italia, si avvia ad un nuovo successo anche per la prima assoluta a Cosenza, dove debutterà il 23 giugno allo Stadio San Vito e sarà replicata fino a domenica 25 giugno. Tre spettacoli serali con inizio alle ore 21.30 per i quali sono stati già venduti 4000 biglietti.

A comunicarlo è il promoter Ruggero Pegna, soddisfatto per il grande avvio della prevendita: “A Cosenza lo spettacolo originale di Notre Dame De Paris, prodotto da Clemente e David Zard, con il suo super cast e il suo gigantesco allestimento scenografico, non è mai andato in scena. Sarà la prima volta e sto constatando come l’attesa sia enorme in tutta la provincia, ma anche nel resto della regione. Chi l’ha visto torna sempre, perché è certamente uno degli spettacoli più belli ed emozionanti mai realizzati. Voglio sottolineare – prosegue il promoter – come tutte le rappresentazioni fatte fino ad oggi a Cosenza, ispirate a Notre Dame De Paris, non ci azzecchino nulla con questo originale e con la sua incredibile spettacolarità. Spesso si è trattato di saggi scolastici o scopiazzature che non possono aver reso neppure l’ 1% di quello che è il vero Notre Dame De Paris con il suo strepitoso cast! Sarà l’ultima possibilità, almeno per molti anni, di poter vedere questo evento cult in Calabria, per cui invito davvero tutti a non perderla ed essere presenti! Per consentire la perfetta fruizione dello spettacolo – conclude Pegna – abbiamo deciso di utilizzare soltanto la zona della tribuna coperta dello stadio che, per l’occasione, si trasformerà in un grande teatro! Questi sono eventi fuori dall’ordinario e, dai primi dati, penso che il pubblico cosentino ne stia cogliendo l’eccezionalità”.

I biglietti sono regolarmente in vendita in tutti i punti Ticketone (Cosenza: Inprimafila, via Marconi 140; Rende: Media World, Metropolis, ecc.). Tutte le informazioni su settori, prezzi, vendita online, sconti ragazzi fino a 12 anni e gruppi di almeno 25 persone, sono reperibili al numero telefonico 0968441888 e al sito www.ruggeropegna.it. Per i biglietti riservati ai gruppi è necessario contattare l’organizzazione al precedente numero oppure all’indirizzo email info@ruggeropegna.it.

Lo spettacolo

Notre Dame De Paris è tratta dall’omonimo romanzo di Victor Hugo, con le musiche di Riccardo Cocciante e le liriche di Luc Plamondon adattate in italiano da Pasquale Panella. In scena un cast d’eccezione: Lola Ponce (Esmeralda), Giò Di Tonno (Quasimodo), Vittorio Matteucci (Frollo), Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Graziano Galatone (Febo) e Tania Tuccinardi (Fiordaliso), assieme al secondo cast e agli oltre 30 ballerini e acrobati.

Ben 20.000 sono state le presenze lo scorso novembre al Palacalafiore di Reggio Calabria, in una tappa ormai storica organizzata da Pegna che, dopo l’enorme successo reggino, ha voluto programmarla per la prima volta a Cosenza, con il Patrocinio e la collaborazione del Comune, Assessorato ai Grandi Eventi.

Oltre ad essere il più grande successo di sempre dello spettacolo italiano, è anche lo show più importante che sia mai stato prodotto in Europa. E’ diventato un vero “cult”, grazie soprattutto al grande amore che l’affezionato pubblico gli tributa ogni sera, affollando le rappresentazioni in ogni città. In undici anni di programmazione, ha superato i 3.500.000 spettatori in circa 1.000 repliche, 42 le città visitate in Italia per un totale di 114 tappe.

“Notre Dame de Paris ha cambiato il modo di fare un certo tipo di spettacolo” afferma Riccardo Cocciante.Il mio intento era quello di creare un’espressione popolare moderna, recuperare la nostra cultura europea e lo strumento della voce, e inserirle in un contesto moderno. Quest’opera non è una fotografia ma un’immagine in movimento che vive nel tempo e diventa ogni volta qualcosa di diverso, grazie alla forza attrattiva di una scrittura che ti porta dentro alla storia”. E il produttore David Zard aggiunge “Tenere conto del pubblico è la prima cosa nel nostro lavoro. Dare certezze è fondamentale. Notre Dame de Paris ha questo enorme successo perché è onesto, mantiene ciò che promette.”.          

“Provo un’enorme gratitudine nei confronti degli spettatori italiani. Moltissimi tornano a vederci e sono sempre di più! Notre Dame de Paris ha cambiato le loro vite, e le nostre: un’esplosione di energia e di amore che viviamo ogni sera”, dichiara Lola Ponce, e Giò Di Tonno racconta: “Oggi affrontiamo questo spettacolo con maggior consapevolezza ma senza aver perso la voglia di divertirci. Quando abbiamo iniziato 15 anni fa sentivo di dover fare uno sforzo in più per conquistare il pubblico, oggi  sono molto più sicuro e voglio solo dare emozioni. Ed il bello è che in tutti questi anni noi siamo cambiati ma l’entusiasmo del pubblico è rimasto intatto. L’opera ha ancora più successo di prima e ogni sera ne siamo esterrefatti.”.

Pubblicità

Pubblicità