Sport

Raffaele che peccato! Sconfitta ad Ostuni 3-1

Grande rammarico per la Raffaele Lamezia che nella delicata trasferta di Ostuni contro la Ortoghea, quarta in classifica, conquista il primo set per poi essere superata e sconfitta dai padroni di casa.

OstuniPartono bene i gialloblù che, entrano subito determinati e lottano punto su punto con gli avversari.
Set giocato praticamente alla pari fino al 21-20, quando un ace di capitan Sacco da il la alla Raffaele per ottenere quel vantaggio sufficiente per conquistare il set per 25-23.
Inizio di secondo set che continua sulla falsariga del primo, squadre che si equivalgono e che cercano l’allungo decisivo. Allungo che riescono a trovare i padroni di casa dopo al rientro dal primo break e grazie anche all’ingresso in campo di Semeraro e D.Polignino.
La Raffaele si scompone e non riesce a recuperare perdendo per 25-17.
Ortoghea che acquisisce sicurezza e nel terzo set continua a macinare punti su punti, (8-6 e 16-9 ai parziali), ma Lamezia si rifà viva e prova a recuperare lo svantaggio, ma di fronte a se trova una Ostuni decisa che chiude 25-22.
Nel quarto set entrambe le squadre entrano determinate: i padroni di casa desiderosi di conquistare i 3 punti, i lametini di portare il match al tie-break.
E’ la Raffaele a conquistare il primo tempo tecnico, ma l’Ortoghea, sostenuta dal pubblico di casa si riporta sul pari per poi portarsi in vantaggio sull’11 a 9. Un muro del centrale Costantino porta le squadre al secondo break (16-13).
Raffaele che si riporta sul 16 pari, ma Ostuni vuole chiudere il match, allunga sul 21 a 18 e chiude i giochi 25-21.
Amarezza in casa Raffaele per aver lottato alla pari con la quarta forza del campionato, seppur priva del centrale Citriniti, out a causa di un infortunio al polpaccio.
Ma è già ora di rivolgere il pensiero al prossimo incontro, che vedrà la Raffaele Lamezia ospitare domenica 19 Marzo al PalaSparti l’Asem Bari.

Giuseppe Donato

Pubblicità

Pubblicità