Eventi&Cultura

Ragazzi in gamba: domani la 35ma rassegna lametina

Sabato pomeriggio la manifestazione conclusiva in piazzetta Santa Sofia, nel centro storico di Sambiase.

Ragazzi in gambaSi alza domani, 27 aprile 2017, il sipario sulla 35ma edizione lametina della rassegna interregionale Ragazzi in gamba. Sul palcoscenico dell’auditorium dell’Istituto comprensivo “Nicotera – Costabile”, con spettacoli mattutini e pomeridiani, si esibiranno studenti provenienti da tutta la Calabria che declineranno in forme diverse il linguaggio del teatro, della danza, della musica, del cortometraggio, del folk, del canto.
Parteciperanno gli alunni degli istituti comprensivi “Nicotera-Costabile”, “Fiorentino- Borrello” e “Manzoni-Augruso” di Lamezia Terme; l’istituto comprensivo di Campora; l’istituto comprensivo “Giovambattista Moscato” di San Lucido – Falconara Albanese; la scuola dell’infanzia “Il mondo dei bambini” di Lamezia Terme; l’istituto tecnico industriale di Polistena; l’istituto comprensivo di Sant’Eufemia Lamezia; l’istituto comprensivo di Soriano-Gerocarne; l’istituto comprensivo “Aldo Moro” di Guardavalle; l’istituto comprensivo di Tiriolo- Gimigliano; l’Istituto Comprensivo di Squillace;l’istituto comprensivo di Borgia: l’Accademia musicale maidese; la scuola di danza “Flash Dance” di Lamezia Terme.
A conclusione della rassegna, prevista nella serata di sabato 29 aprile, numerosi gruppi sfileranno per le vie del centro storico di Sambiase dove, nella suggestiva piazzetta “Santa Sofia”, sarà celebrata la “Prima festa della primavera”.

La rassegna “Ragazzi in gamba” è nata a Chiusi oltre cinquant’anni fa. La manifestazione è stata pioniera nel valorizzare il talento e l’estro dei bambini e dei ragazzi di tutte le scuole d’Italia, riuscendo a portare avanti ormai da oltre mezzo secolo una kermesse itinerante alla scoperta di giovani talenti.
Per Lamezia, quello con Ragazzi in gamba, è un appuntamento molto atteso che riesce a mobilitare da sempre scuole primarie e secondarie, accademie di danza, associazioni culturali, scuole di musica ed altri sodalizi similari che, ogni anno arrivano dalla Calabria e anche da altre regioni per la festa dei talenti “made in Sud”.

Pubblicità

Pubblicità