Cronaca Lamezia

Resta libero Marco Lento

Il lametino Marco Lento resta in libertà: questa la decisione del Tribunale di Catanzaro, che ha accolto le eccezioni difensive dell’Avv. Antonio Larussa.
Di Valeria Folino
marco lento

Il lametino Marco Lento resta libero: il  37enne era stato reputato come “persona socialmente pericolosa per l’ordine e la sicurezza pubblica” dalla Questura del Capoluogo che aveva proposto l’applicazione della misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica sicurezza, con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, Lamezia Terme.
Il Tribunale di Catanzaro, Seconda Sezione Penale,  ha rigettato la richiesta di sorveglianza speciale, accogliendo le eccezioni difensive del legale di Lento, Avv. Antonio Larussa.

 

Pubblicità

Pubblicità