Eventi&Cultura Sport

Due madrine eccezionali, Marta Cavaliere e Giada Tropea, chiudono l’anno del Roller Club

Il Roller Club chiude l’anno in bellezza

L’associazione sportiva  dilettantistica “Roller Club” di Lamezia ha chiuso l’anno con uno spettacolo al Palasparti  coinvolgendo  quasi 40 allievi che hanno frequentato la scuola di pattinaggio artistico.

Roller Club
Le madrine

Madrina della serata è stata  Giada Tropea, che ha rappresentato l’Italia a Miss Mondo 2016 e, in passato, allieva del sodalizio lametino. Per l’occasione, la Tropea ha rimesso i pattini ai piedi, esibendosi insieme ai giovani allievi della scuola e premiando la sezione agonistica. Ma anche Marta Cavaliere, vice-campionessa europea 2015 di pattinaggio artistico, è stata  la madrina  della manifestazione che si è svolta nelle scorse settimane al Palapace di Vibo Valentia,  concludendo  l’attività del “Roller Club” di Lamezia Terme  nella nuova sede di Vibo Valentia, aperta nel 2016.

Qui, nel corso dell’ultimo anno circa trenta allievi, dai quattro ai diciassette anni, hanno avuto la possibilità di avvicinarsi e perfezionarsi nel pattinaggio artistico sotto la guida   del tecnico federale Fisr Giovanna Gallo,  affiancato da Daniela Caruso. Reduce da vari successi e titoli a livello nazionale ed europeo, la Cavaliere, per la seconda volta in Calabria, ha regalato al pubblico calabrese una performance artistica di alto livello, complimentandosi «con il lavoro avviato dalla Roller Club a Lamezia e a Vibo, con gli allenatori e gli allievi che, in una bella realtà come quella calabrese, si impegnano a coltivare talenti attraverso il lavoro quotidiano, l’allenamento, la passione e l’impegno».

Roller Club
Allievi della Scuola

Soddisfatta la presidente del “Roller Club” Giovanna Gallo per due serate di grande spessore artistico vissute, grazie alla presenza della  campionessa internazionale  Marta Cavaliere e dell’ ex allieva del “Roller Club” Giada Tropea. «I veri protagonisti – ha precisato Giovanna Gallo- sono stati però gli  allievi, che durante tutto l’anno si sono allenati con passione e impegno, credendo in uno sport che, per quanto venga qualificato come sport “minore”, richiede lavoro quotidiano, allenamento, controllo di sé stessi, disponibilità a cadere e rialzarsi innumerevoli volte, fin quando non si raggiunge il risultato. Il lavoro che il Roller Club porta avanti da oltre quindici anni a Lamezia e da un anno anche a Vibo – ha continuato – è un lavoro di squadra, allenatori e allievi, a cui quest’anno si sono aggiunte anche le giovani Martina Talarico e Clarissa Cerra che ci hanno dato una mano nel seguire i ragazzi nei loro percorsi e nella cura delle coreografie».

Il Roller Club vanta anche la conquista, che risale ad alcune settimane fa, di un secondo posto tra le società di pattinaggio artistico calabresi e di  risultati importanti riportati in tutte le categorie.

Lina Latelli Nucifero

Pubblicità

Pubblicità