Sport

La Royal cerca la rivincita con la Real Sandos

Archiviata la Final Eight con la Royal Team che mette in bacheca una storica coccarda d’argento, riprendono le ultime fatiche di campionato per la squadra di mister Carnuccio, attesa da tre gare che dovranno consolidarla nella griglia play off.

Real SandosAttualmente terza (con 42 punti) ecco domani per la squadra lametina la “rivincita” di Coppa Italia sul campo del Real Sandos, vincitrice una settimana fa qui a Lamezia nel torneo tricolore. Sarà il terzo match stagionale tra le due squadre con una vittoria per parte.
E domani, in caso di vittoria, le pugliesi potrebbero brindare anche alla A Elite con 3 gare d’anticipo, a condizione però che il Fasano, secondo a -4, perda a San Cataldo contro la pericolante siciliana. In quel caso il distacco salirebbe a -7 e col Fasano che giocherà soltanto altre due gare, dovendo riposare domenica prossima.
Real Sandos
Tant’è, la Royal dovrà pensare solo alla propria di partita e chissà, sognare l’impresa sul campo della corazzata Sandos. Certo il pronostico è sicuramente a favore della squadra di Giorgia Grillo, non tanto se si pensa alla gara di campionato persa al PalaSparti per 4-3, quanto piuttosto riavvolgendo il nastro della finalissima di Coppa Italia.
Una squadra quella rosanero che ha dimostrato di meritare il trofeo tricolore anche perchè rinforzata, rispetto al match di campionato, da Argento e Ferreira, e con Fernandez e Jozita in grande spolvero al contrario di quanto avvenne in campionato, anche perché la prima si infortunò dopo 4 minuti.
Real SandosCerto ogni gara fa storia a sé, e in casa-Royal c’è voglia di non fare solo da comparsa in quel di San Ferdinando di Puglia. “Le ragazze mi hanno garantito massimo impegno – spiega il presidente Nicola Mazzocca -, non disdegnando di fare lo sgambetto al Sandos che, se non sarà domani sicuramente è destinato ad ottenere la promozione nelle prossime tre gare”.
La Royal si presenta a questo match con qualche problematica fisica, ma non è una novità per la squadra biancoverde: intanto darà forfait Erika Linza. La sfortunata atleta risente del problema che l’ha di fatto bloccata, dopo pochi secondi dal suo ingresso in campo, quale quinto uomo nella finale col Sandos.
Problemi pure per il portiere Fucile e per Anna Leone che lamentano qualche noia muscolare, ma sicuramente saranno in distinta, con qualche dubbio in più per la centrale difensiva. Sono tredici le convocate di mister Carnuccio per questa penultima trasferta pugliese.
Dopo la gara di fine marzo ospitando San Cataldo, la Royal chiuderà poi la stagione regolare il 2 aprile a Fasano, per riposare quindi all’ultima giornata. Sarà dunque lotta per il secondo posto tra Royal e Fasano, con quest’ultimo che dopo la trasferta di domani a San Cataldo riposerà domenica prossima.
Quindi scontro diretto in casa con la Royal e chiusura in casa col Martina. Come si vede tanti scontri incrociati per salvezza e play off, con la Royal che deve sicuramente vincere col San Cataldo e respingere l’eventuale ‘pieno’ (4 vittorie) del Bisceglie, quarto, staccato di 9 punti dalle lametine. Intanto testa e gambe al Sandos, libere mentalmente e chissà…
Real Sandos
FINAL EIGHT. Ed a proposito della prestigiosa kermesse della scorsa settimana, la Royal Team intende ringraziare anche Michelangelo Cardamone, assessore ai Lavori pubblici del Comune di Lamezia per la preziosa collaborazione offerta e la vicinanza alla società lametina. Tra l’altro era presente anche lui alla visita del presidente Montemurro e del delegato Ferrini al costruendo palasport lametino.
CONVOCATE: Liuzzo, Leone, Mezzatesta, Losurdo, Fragola, Marrazzo, Malato, Mirafiore, Bagnato, Pota, Ierardi, Pileggi, Fucile. All. Carnuccio
ARBITRI: Saranno Davide Sallese di Vasto Andrea Torriero Pompa di Lanciano. Crono: Sergio Federico La Forgia di Molfetta.

Pubblicità

Pubblicità