Sport

Royal Team, ancora un pari e tante polemiche

Fa tutto Mezzatesta: autorete e gol del pari. Espulsa Mirafiore in un finale nervoso.

Giusi Mirafiore
Giusi Mirafiore

Non riesce a vincere la Royal Team Lamezia di fronte ad un Martina che si è confermata squadra quotata e ben disposta, oltre che più salda a livello di tensione. Al contrario la Royal è sembrata sentire troppo l’importanza della vittoria, e nel primo tempo ha subìto la maggiore intraprendenza ospite ed anche qualche occasione pericolosa in più. Nella ripresa, consuetudine ormai lametina, vien fuori la Royal con più velocità e concentrazione, tanto che Losurdo&compagne prima vanno sotto per una sfortunata autorete di Mezzatesta, poi riequilibrano sempre con la laterale reggina e sfiorano il vantaggio prendendosi però più di qualche rischio. Soprattutto perché le lametine, complice una direzione arbitrale opinabile sull’espulsione di Mirafiore, si innervosiscono surriscaldandosi oltremisura nel finale, ma mostrando qualche cedimento a livello nervoso nel corso del match. Occorre comprendere che l’errore arbitrale ci sta, anche grave, e protestare non fa certo tornare indietro gli arbitri. Semmai è poi compito della società segnalare eventuali lacune arbitrali nelle sedi opportune. Anche perché, accumulando cartellini gialli e rossi non si fa altro che penalizzare la squadra nel suo complesso nelle restanti dieci partite. Gare in cui tutto è ancora in gioco per i play, e lo sarà ancora fino all’ultima gara.

Tiziana Liuzzo
Tiziana Liuzzo

PRIMO TEMPO
Assenti Fragola, Tinè, Bagnato e Pota, mister Carnuccio schiera all’inizio Liuzzo, Leone, Mirafiore, Mezzatesta e Linza. Dall’altra parte Adone, Pugliese, Colosimo, Intini e Entrena. Parte bene il Martina: prima Colosimo, fuori e poi Entrena da due passi brava come sempre Liuzzo, sfiorano il vantaggio. Risponde la Royal con Mezzatesta lanciata da Mirafiore, destro e Adone respinge coi piedi. I ribaltamenti sono continui: dopo un grande recupero difensivo di Losurdo, Flor per il Martina da fuori alza di poco sulla traversa. Poi tocca due volte alla Royal: prima un rimpallo in area ospite col tocco finale di Mezzatesta, palla di poco out; quindi Leone per Ierardi che ci arriva con la punta, portiere in angolo. Ancora brividi-Martina: prima Entrena tira a fil di palo; poi Flor di sinistro trova la parata di Liuzzo. Primo tempo sempre vivo: ci prova Mirafiore per la Royal, deviazione di Entrena e portiere si salva all’incrocio. Nel finale di tempo ancora Martina due volte pericoloso: tira Tricarico, e Mirafiore devia sopra a fil di  traversa; quindi Pugliese lancia Intini di testa, palla poco alta. Il tempo si chiude con un diagonale sinistro di Ierardi, di poco fuori.

Mezzatesta in azione
Mezzatesta in azione

RIPRESA
Royal con una sola variazione, Losurdo per Linza. E Colosimo (3’) fa le prove del vantaggio con un destro deviato in angolo dalla difesa lametina. Passano pochi secondi e un lancio dalla retrovie pugliesi trova Mezzatesta in area che di testa vorrebbe appoggiare per il portiere Liuzzo, la palla però le sfugge e così va in scena la più classica delle autoreti. Sale la tensione e la Royal da qui in poi ci mette ancora più agonismo. Carnuccio getta dentro Linza ‘quinto uomo’ e la Royal va vicina al pari tre volte: prima con un tacco di Losurdo, ma Adone respinge; quindi un tiro all’incrocio di Linza, brava Adone a deviare; chiude Mirafiore con un diagonale che Mezzatesta non riesce ad agganciare sul secondo palo. Ma è il preludio al pareggio. Sempre Mirafiore tira, davanti al portiere la palla si alza e la più lesta è Mezzatesta che anticipa Colosimo e fa 1-1. Pochi secondi ed Entrena ha la palla del raddoppio, diagonale a fil di palo tutta sola in area. Poco dopo difesa lametina in barca: palla regalata a Colosimo, tiro fuori. Risponde Mirafiore sulla cui traiettoria Mezzatesta manda fuori. E si giunge agli ultimi 2’51” a dir poco elettrici. A centrocampo Mirafiore smista velocemente a destra verso Losurdo che imbecca Mezzatesta tutta sola in area. Il signor Cannistrà però ravvede (solo lui) un fallo di Mirafiore, che nel dare la palla alla compagna cade e viene inevitabilmente a contatto col capitano Pugliese, ma a palla ormai già smistata. La lametina già ammonita impreca come legittimo che sia, ma subito si allontana per non incorrere nel secondo giallo. Cannistrà, sempre lui, sembra non sanzionarla, ma trascorsi ben 20 secondi ci ripensa e completa la ‘perla’ col giallo ed il conseguente rosso. Da lì in poi Royal (per successivi 2’, quelli da regolamento per l’espulsione) ammirevole a difendere con tre elementi (Malato, Mezzatesta e Losurdo). Ultimi 40 secondi ritorna la parità numerica (entra Linza) e resta anche quella nel punteggio. Immediato dopo gara acceso, col nervosismo che si accentua tra le due squadre, ma senza conseguenze.

In classifica Lamezia secondo da solo con 36 punti, uno più del Fasano.
Domenica altro turno interno: ospite il Bisceglie.

ROYAL: Liuzzo, Marrazzo, Leone, Malato, Mezzatesta, Mirafiore, Ierardi, Losurdo, Linza, Pileggi, Fucile. All. Carnuccio.
MARTINA: Adone, Colosimo, Pugliese, Intini, Entrena, Flor, Barile, Anaclerio, Tricarico, Claus, Riccio.
ARBITRI: Candeliere e Cannistrà di Catanzaro; crono: Guerra di Catanzaro.
RETI: st 2’54” aut. Mezzatesta (M); 12’18” Mezzatesta (R).

Pubblicità

Pubblicità