Cronaca

Scoperta a Rossano centro una serra specializzata per la coltivazione di cannabis

Un arresto in Rossano centro per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, detenzione illegale di arma e munizioni, ricettazione.

Nell’ambito dei servizi di polizia giudiziaria finalizzati al contrasto dei reati inerenti al traffico ed alla vendita di sostanze stupefacenti effettuati dietro le direttive del Questore Luigi Liguori, personale della Polizia di Stato in servizio al Commissariato di P.S. di Rossano, nel tardo pomeriggio di venerdì, ha tratto in arresto il pluripregiudicato ALBERTANI Marcello cl.88, per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, ricettazione, detenzione illegale di arma e relativo munizionamento.

L’ALBERTANI collocava, in uno stabile in stato di abbandono sito proprio nel centro di Rossano, una serra specializzata per la coltivazione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cannabis.

Dall’attività investigativa effettuata dal personale della Squadra di Polizia Giudiziaria della Polizia di Stato del Commissariato P.S. di Rossano diretto del V.Q.A. della Polizia di Stato dr. Raffaele De Marco, è stato accertato che l’ALBERTANI Marcello aveva la disponibilità delle chiavi della porta d’ingresso e che saltuariamente si introduceva all’interno dello stesso.

L’epilogo nel tardo pomeriggio di venerdì, allorquando l’ARBERTANI approfittando del crepuscolo, per l’ennesima volta apriva la porta e si accingeva ad entrare nello stabile, ma questa volta seguito dagli uomini della Polizia di Stato.

Nella perquisizione, il personale della Polizia di Stato, oltre che la sostanza stupefacente quantificata in 190 gr., rinveniva e sequestrava altresì:

·        un fucile tipo doppietta e relativo munizionamento detenuti illegalmente;

·        arnesi atti allo scasso;

·        varia merce di probabile provenienza delittuosa tra cui un televisore, uno smartphone, quadri vari.

Pubblicità

Pubblicità