Litweb

Scuola aperta nel teatro al Liceo Scientifico ieri

Amleto e company al teatro in classe. Con Pierpaolo Bonaccurso e gli studenti.

Al Liceo Scientifico di Lamezia per i quattrocento anni della morte di Shakespeare. Sono in scena gli alunni, preparati da Pierpaolo Bonaccurso, attore, regista e direttore artistico di TeatrOltre e di Teatrop.

eccoli

“Recitare per interpretare le difficoltà che incontreremo tutti nel corso dei giorni. Prepararsi con le tragedie. Saremo forti se ricorderemo che quel ci succede, quel che  è già successo nel castello di Danimarca, oppure nel Macbeth alla corte del re di Scozia.” Le parole di Pierpaolo rivolto agli attori, che per la prima assoluta si esibiscono in monologhi tratti dalle tragedie di Shakespeare. I ragazzi, tutti bravi, innamorati del teatro, avevano gli occhi brillanti, ed anche i loro compagni e professori entravano ad assistere con grande partecipazione. A turni.
ecco
Io li ho ascoltati due volte e mi riprometto di andare ancora e ancora. Accanto a me la loro docente di Lettere, Mara Perri, orgogliosa come lo sono anche io degli alunni che si entusiasmano e seguono nel testo quello che sui libri è letteratura.
Nel teatro è vita.  Palpitante.
Recitare quindi è studiare, vivendo dentro i personaggi, dentro i luoghi e capire che tutto può accadere, e che ci può accadere. Come lezione difensiva. Una tecnica di respiro, disciplina e di postura per affrontare l’abulia e il tedio di una vita senza teatro. .
cater
Evviva Evviva a tutti gli autori  che ci hanno  regalato tante tragedie che reciteremo

E  l’applauso finale va  a Shakespeare e a tutti voi.

Ippolita Luzzo

Add Comment

Click here to post a comment

Pubblicità

Pubblicità