Sequestro area ditta accusata di rilasciare reflui in un torrente

In Cronaca On

VIBO VALENTIA. Sequestrata un’ampia area  nelle vicinanze del Parco delle Serre.L’azione è stata condotta dagli investigatori della sezione Ambiente e territorio della Polizia giudiziaria di stanza nella Procura di Vibo Valentia e dai carabinieri forestali di Serra San Bruno. L’area di riferimento ha un’ampiezza di duemila metri quadri ed sita nei pressi della centrale a biomasse di proprietà della società “La Foresta”.

L’amministratore unico della società è stato segnalato per stoccaggio abusivo col superamento dei limiti del quantitativo previsto dalla legge e apertura di scarichi industriali senza autorizzazioni. Nel corso di un sopralluogo, gli investigatori hanno trovato seicento tonnellate di scarti nello spiazzo dello stabilimento ed accertato che i reflui finivano nel torrente “Notaro” a sua volta affluente dell’Ancinale che attraversa la vicina città di Serra San Bruno e passa per il Parco delle Serre.

Redazione

Articoli Correlati

Ciro Corona di R-Esistenza anticamorra all’Unical per Immagini di futuro

Ciro Corona di R-Esistenza anticamorra all’Unical per Immagini di futuro

E’ Ciro Corona, Presidente dell’Associazione R-Esistenza anticamorra di Scampia e leader della Rete delle R-Esistenze Meridionali, l’ospite dell’89° seminario

Read More...
Politiche 2018: inizio di una nuova era?

Politiche 2018: inizio di una nuova era?

Inizio di una nuova era? Incontro pubblico per discutere dell'esito delle elezioni politiche del 4 marzo nella nostra città.

Read More...
Il 4 aprile del 1978, alle 19, la televisione italiana viveva uno dei suoi momenti storici: debuttava infatti, "Atlas Ufo Robot", ovvero Goldrake

Quando schiaccia un pulsante magico lui diventa un ipergalattico

Ora: non è che io voglia (non) sentirmi vecchio, né sminuire il peso dei miei (bellissimi) quarant’anni. Ma c’è un

Read More...

Mobile Sliding Menu