Sport

Top Volley domani a Piacenza per gara1 dei quarti

Dopo il turno preliminare che ha visto la Top Volley eliminare la Revivre Milano, il tabellone che emette in palio un posto in Europa entro nella fase cruciale.
Si giocano i quarti di finale dei Playoff Challenge UnipolSai, otto squadre che si contendono, in cinque gare, l’accesso alle final four.

Lpr Piacenza Latina inizia in casa della Lpr Piacenza domenica alle 18 (diretta www.sportube.tv), per poi ospitarla domenica 2 aprile al PalaBianchini, gara3 è in programma in Emilia domenica 9 aprile, eventuale gara4 a Latina giovedì 13 aprile ed eventuale gara5 a Piacenza domenica 16 aprile.
Latina-Piacenza è stata la finale di questo torneo lo scorso anno, che ha aperto a Piacenza la strada nelle Coppa Cev eliminata nel derby con la Diatec Trentino ai quarti di finale qualche giorno fa.
Parlando di precedenti, Piacenza-Latina del 6 novembre 2016 è stato l’esordio sulla panchina pontina di Daniele Bagnoli, entrambe le gare sono state vinte dalla Lpr 3-1 in casa e 2-3 a nel Lazio.
Un totale di 31 gare di cui 9 vinte dai pontini e 22 dagli emiliani, il bilancio a Piacenza è di 12-2.
La Lpr Piacenza ha chiuso la stagione regolare al sesto posto con 40 punti grazie a 15 vittorie e solo 11 sconfitte, oltre che in Cev è stata protagonista anche in Coppa Italia eliminando ai quarti Perugia. Nei playoff scudetto è stata eliminata da Perugia con un doppio 3-0.
Il tecnico è Alberto Giuliani, che ha a disposizione un’ampia rosa. I palleggiatori sono Raydel Hierrezuelo e Francesco Cottarelli, opposti Fernando Hernandez e Georgios Tzioumakas; al centro Aimone Alletti, Luca Tencati, Gabriele Di Martino e l’ex Viktor Yosifov; di banda Leonel Marshall, Simone Parodi, Hristo Zlatanov, Treveor Clevenot, Samuele Papi; libero l’ex Loris Manià.
Nell’ultima gara con Perugia, Giuliani ha schierato, Hierrezuelo al palleggio e Hernandez opposto, Tenceti e Alletti centrali, Marshall e Clevenot di banda, Manià libero.
Daniele Bagnoli nell’ultime gare ha alternato gli schiacciatori, contro Milano ha iniziato con Sottile in regia e Fei opposto, Rossi e Gitto centrali, Ishikawa (Maruotti) e Penchev (Klinkenberg) schiacciatori, Fanuli libero.
Quattro gli ex in campo, da una parte Loris Manià (2014-15) e Viktor Yosifov (2015-16), dall’altra Alessandro Fei (2012-14) e Gabriele Maruotti (2012-13).
A CACCIA DI RECORD In Regular Season e Playoff Challenge: Fernando Hernandez solo nella stagione 2016/17 16 attacchi vincenti ai 500, Leonel Marshall 1 muro vincente ai 300, Simone Parodi 4 muri vincenti ai 200, Luca Tencati 4 attacchi vincenti ai 1500; Carmelo Gitto 5 muri vincenti ai 300, Gabriele Maruotti 3 battute vincenti alle 100, Andrea Rossi 13 punti ai 1000, Daniele Sottile 1 battuta vincente alle 100. In Regular Season, Playoff Challenge e Coppa Italia: Yosifov 2 battute vincenti alle 100; Carmelo Gitto 1 muro vincente ai 300, Gabriele Maruotti 5 muri vincenti ai 200, Andrea Rossi 4 punti ai 1000.
Fabio Fanuli: “Abbiamo giocato nella stagione regolare due buone partite con Piacenza, ma non abbiamo sfruttato le occasioni che ci hanno concesso. Sono una squadra molto forte, lo hanno dimostrato in Campionato e in Coppa Italia.
Da parte nostra tanto rispetto ma tanta voglia di dimostrare che ce la possiamo giocare anche con le più forti. Questo girone è importante per la stagione di una società perché apre le porte alle Coppe Europee”.
Loris Manià: “Sarà importante vincere la prima gara tra le mura amiche per poi guardare avanti e cercare di chiudere la serie il prima possibile. Tutte le partecipanti ai quarti devono far fronte a trasferte impegnative ma soppesare la loro distanza sarebbe un errore, noi dobbiamo solo puntare a portare a casa il risultato.
Nell’amichevole con Monza di giovedì pomeriggio abbiamo provato vari sestetti ma ho visto soprattutto l’unione di squadra che è mancata nelle ultime gare.
La speranza è quella di riproporre e mantenere questa coesione anche in gara per i rimanenti impegni sportivi”.

Pubblicità

Pubblicità