Sport

Top Volley Latina: scontro diretto a Vibo Valentia per la volata playoff

Quattro giorni in cui si deciderà la griglia playoff.

Domani, mercoledì 22 febbraio alle 20.30 diretta su www.sportube.tv, la Top Volley è impegnata in casa della Tonno Callipo Vibo Valentia per la penultima giornata della stagione regolare. Uno scontro diretto tra due squadre che stanno rincorrendo l’ottavo posto, che gli permetterebbe di giocare ancora per lo scudetto. Due le squadre da raggiungere, Monza a quota 32 e Ravenna a quota 29. Sei punti di distacco dai brianzoli ai quali basta un solo punto nelle gare con Piacenza e Trento; tre punti invece dai romagnoli impegnati a Sora e poi con Vibo. Quindi la sfida tra i calabresi e il Latina diventa una sorta di spareggio per chi resta in corsa, con Molfetta che tallona ad un solo punto. Ricordiamo il regolamento che prevede a parità di punti, si considerano le vittorie e quindi il quoziente set.

La Callipo Vibo, dopo aver chiuso il girone di andata all’ottavo posto e centrato l’accesso alla Coppa Italia, ha iniziato il ritorno con il “botto” vincendo Trento al tiebreak e poi andando a vincere a Monza e con Milano, dopo il trittico perso con Perugia, Modena e Civitanova è tornata alla vittoria con Padova, per poi perdere con Piacenza, Verona e Sora.

Quindi la formazione guidata da Waldo Kantor ha alternato grandi prove con altre meno. Contro Sora il tecnico argentino ha schierato Coscione al palleggio e l’ex Michalovic opposto, Barone e Costa al centro, Geiler e Kadu di banda, Marra libero, inserendo nel corso della gara Diamantini (titolare dal secondo set) e Thiago Alves (terzo set).

Daniele Bagnoli contro Perugia ha cambiato più volte formazione, ha iniziato la gara con Sottile in cabina di regia e Fei opposto, Rossi e Gitto centrali, Maruotti e Ishikawa schiacciatori, Fanuli libero, inserendo Penchev e Quintana e utilizzando il resto della rosa per cambi tattici.

All’andata vinse Latina al tiebreak, i precedenti totali sono 17 di cui 11 vinti dai pontini e 6 dai calabresi; il bilancio a Vibo è di parità: 4-4. Tre gli ex in campo: Peter Michalovic a Latina nel 2013-14; Fabio Fanuli (2010-12) e Daniele Sottile (2004-06).

Daniele Bagnoli: “è evidente che questa sarà una gara dentro o fuori. Dobbiamo recuperare in fretta il dispendio di energie fisiche ma soprattutto nervose dopo una gara dispendiosa come quella con Perugia. Abbiamo dimostrato di stare bene, di avere più possibilità di formazione, quindi sono fiducioso”.

Gianrio Falivene: “Noi dobbiamo essere tranquilli e giocarci la nostra gara. Sono sempre stato preoccupato di Ravenna per una questione di calendario, ma noi dobbiamo pensare a vincere le prossime due gare, quando cadrà l’ultimo pallone della regolar season, sapremo chi avrà meritato di essere tra le prime otto e giocarsi lo scudetto”.

Pubblicità

Pubblicità