Attualità Calabria Sport

Un defibrillatore per la vita, importante evento a Decollatura

Si è tenuto venerdì pomeriggio a Decollatura l’evento “Un defibrillatore per la vita”.

L’iniziativa si è svolta in sinergia tra le associazioni “Un defibrillatore per la vita” di Lamezia Terme e “Socialmente” di Cosenza, con il patrocinio del comune ospitante. La cerimonia ha previsto la consegna di 8 defibrillatori e ha riguardato numerose realtà sportive, di svariate discipline, provenienti da diverse province calabresi, che hanno sposato il progetto.

“L’obiettivo è quello di sensibilizzare sempre di più la prevenzione ed la tutela della salute di chi pratica sport. – ha dichiarato Angela Cardamone, Presidente Pro Loco e principale artefice della kermesse – Per questo motivo abbiamo realizzato questo progetto che, permette a chi ha aderito, di ricevere un defibrillatore, frequentando però uno specifico corso sul relativo utilizzo portato avanti da professionisti ed esperti del settore”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il Sindaco di Decollatura, Anna Maria Cardamone, che ha affermato come “lo sport è importante ad ogni età ed è nostro dovere, promuovendo la sinergia tra tutte le forze possibili, renderlo più sicuro per chi lo pratica”.
Presenti inoltre diversi sindaci del comprensorio che hanno portato il saluto della propria comunità ed hanno espresso il proprio gradimento verso questo progetto con l’augurio che sia il primo di una lunga serie. Durante la serata, insieme al moderatore, il giornalista Gianluca Pasqua, sono intervenuti anche tre calciatori che hanno fatto la storia dello sport calabrese e non solo ossia Stefano Fiore, Gigi De Rose e Aniello Parisi. Assente per motivi di salute Giuseppe Ursino, direttore sportivo del Crotone Calcio, che ha comunque mandato un saluto per manifestare la propria vicinanza.

Unanime l’appello dei 3 ospiti che, mostrando la propria soddisfazione per l’evento, hanno auspicato una maggiore attenzione verso la prevenzione, che non è mai troppa, durante tutte le manifestazioni sportive poiché ogni vita umana è sacra.

Antonio Gatto

Pubblicità

Pubblicità