Attualità

Calcio: un ottimo Sambiase supera di misura lo Scalea. Decide Gallo

Vittoria per 1-0, ma che avrebbe potuto avere dimensioni più cospicue, quella ottenuta da un buonissimo Sambiase questo pomeriggio al “Gianni Renda” contro lo Scalea. La formazione giallorossa si impone grazie al rigore realizzato a inizio ripresa dal bomber Paolo Gallo e sale a quota 23 punti in classifica.

Oscillato da un impetuoso vento di maestrale, il Sambiase inizia ben presto a gestire la partita. Al 4’ un colpo di testa di Michienzi non inquadra la porta per una questione di centimetri. Al 24esimo è nuovamente Michienzi a rendersi pericolosissimo con uno strepitoso tiro da fuori area: il numero 1 ospite Bellanza non ci può arrivare, ma in suo soccorso giunge la traversa; la sfera, infatti, sbatte sulla parte bassa del montante ricadendo poi al di qua della linea di porta.
Il gioco rimane saldamente nelle mani (e nei piedi) dell’undici casalingo che sul finire della prima frazione ci prova ancora con un tiro dalla distanza: questa volta è Saturno a tentare la via del gol, ma il suo tiro vola sopra la traversa.

Partono i secondi quarantacinque minuti di gioco e dopo un solo giro di lancette Paolo Gallo supera il difensore De Seta, entra in area e viene steso fallosamente dal numero 6 ospite. Per Enrico Gigliotti di Cosenza non ci sono dubbi e decreta il calcio di rigore. È lo stesso Gallo a prendersi l’onere della battuta. La sua conclusione è precisa e Bellanza può solo intuire la direzione del tiro. 1-0 per il Sambiase e tredicesimo sigillo personale per la punta giallorossa.
Gallo prova subito a portare a due i suoi gol al sesto minuto, ma il numero 1 dello Scalea questa volta è bravo a deviare in corner il destro di esterno del bomber locale. Al 56esimo ancora pericolosa la formazione casalinga con un bel tiro a giro di Saturno che non finisce distante dal rettangolo controllato da Bellanza. L’estremo difensore biancostellato si deve superare altre due volte su due calibrate punizioni di Curcio; la prima, al 15’ fa gridare al gol i tifosi locali con il portiere scaleota che respinge la palla proprio a cavallo della linea di porta.
Soltanto il Sambiase in campo con lo Scalea, poco più che una comparsa per tutto l’arco del match, che non riesce a insorgere rimanendo alla mercé del gioco della squadra giallorossa.
All’86esimo nervi tesissimi in campo con Diop che reagisce ad alcune parole indirizzatogli dal subentrato Nicola Mandarano, ex di giornata avendo giocato tre stagioni a Lamezia Terme tra il 2009 e il 2012. Il direttore di gara espelle il centrocampista sambiasino scatenando l’ira della panchina e del tifo locale. Dopo 6 minuti di recupero la gara volge al termine con il Sambiase che sale a 23 punti in graduatoria allontanandosi dalla più bollente zona di classifica. Non parte bene il neo tecnico dei tirreni Maurizio De Pascale con lo Scalea che incassa la sesta sconfitta in campionato.

Sambiase-Scalea 1-0
Marcatori: 2’st Gallo (rig.)

SAMBIASE (4-3-2-1): Nicoletta 6; Gatto 6,5, Bria 6,5, Porpora 6,5, De Martino 6; Michienzi 6,5, Fabio 6(dal 46’st Mannarino s.v.), Diop 6; Curcio 6,5, Saturno 7(dal 38’st Fodaro s.v.); Gallo 7. A disp.: Sacco; Cefalà, Calidonna, Scarpino, Doria. All.: G. Saladino
SCALEA (4-3-3): Bellanza 6,5; D’Amato 5,5, Ruggiero 6(dal 46’st Scoppetta s.v.), De Seta 5, Silvestro 5,5; Certosimo 5, Pistone 5,5, Petrillo 5,5(dal 28’st Mandarano 5); Scalese 5,5, Di Giacomo 6, Piccirillo 5,5. A disp.: Corno; Trinchi, Maiello, Garofano, Simonte. All. M. De Pascale

Arbitro: Enrico Gigliotti di Cosenza
Guardalinee: Roberto Sciammarella di Paola e Raffaele Ferragina di Catanzaro
Recuperi: 0’ e 5’
Ammoniti: Certosimo, Pistone (SC) Michienzi (SA)
Espulsi: Diop (SA) al 41’st

Antonio Pagliuso

Pubblicità

Pubblicità