Scuola

All’Unical approda il nuovo corso in Ingegneria Alimentare

Università della Calabria: presentazione di un nuovo corso di laurea per formare Ingegneri Alimentari.

di Valeria Folino

Ingegneria Alimentare

Al via dal prossimo anno, all’Università’ della Calabria – Unical, il corso di Ingegneria Alimentare che ha come obiettivo la formazione di tecnici specializzati nell’industria alimentare, l’unico settore in questo periodo di crisi con un PIL positivo, in grado di comprendere tutte le problematiche della filiera alimentare.
I posti previsti per gli studenti saranno 75. «La graduatoria d’ammissione – spiega Stefano Curcio, professore associato di Principi di Ingegneria chimica – sarà stilata sulla base del voto di diploma, per questo primo anno.
Il test on line, Tolc, si terrà a settembre. Sarà obbligatorio, ma non selettivo: servirà a valutare la preparazione iniziale».
Il rettore dell’ateneo calabrese, Gino Crisci, ha dichiarato entusiasta: «In passato l’Unical era condizionata dalla presenza di Agraria a Reggio.
Dopo la riforma alcuni vincoli sono caduti. Anzi l’università di Reggio è anche pronta a collaborare con noi».
Il nuovo corso di laurea, proposto dal DIMES (Dipartimento di Ingegneria Informatica, Modellistica, Elettronica e Sistemisica) e unico in Europa, ha l’obiettivo di creare figure tecniche professionali per l’industria Agro-Alimentare.
“La figura professionale dell’Ingegnere Alimentare – si legge in una nota della Università di Arcavacata- sarà in grado di comprendere le problematiche della filiera alimentare, anche in campi non strettamente correlati con l’ingegneria di processo/prodotto e svolgerà la propria funzione di tecnico, grazie alle solide competenze ingegneristiche acquisite.
a href=Inoltre, nell’attesa di attivare un biennio specifico, il laureato in Ingegneria Alimentare potrà proseguire il proprio percorso formativo iscrivendosi ai corsi di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale, in Ingegneria Chimica e in Scienze e Ingegneria dei Materiali Innovativi e Funzionali, già attivi presso l’Università della Calabria.
Il corso di laurea in Ingegneria Alimentare ha una forte connotazione interdisciplinare e consente di arricchire l’offerta formativa dell’Università della Calabria, essendo finalizzato a formare figure professionali specifiche che si faranno promotrici della crescita delle numerose piccole e medie imprese che, localmente e sul territorio nazionale, operano nel settore alimentare”.
Il nuovo corso di laurea è stato presentato, in data 13 aprile, dal professore Curcio e dal professore De Cindio presso lo University Club dell’Università della Calabria.

Pubblicità

Pubblicità