Cronaca

Vibo: un arresto per detenzione abusiva di arma clandestina

Ieri 5 aprile, personale della Squadra Mobile ha eseguito alcune perquisizioni domiciliari nei confronti di soggetti dei quali si sospettava che potessero illegalmente detenere armi.

detenzione abusiva di arma clandestinaL’attività si è svolta nel capoluogo e nelle zone limitrofe ed uno degli obiettivi è stato individuato nella falegnameria situata in via Candela nr. 20 di Vibo Valentia, presso la quale CAMBRIA Giorgio, nato a Crotone il 9/6/1960, qui residente, incensurato, svolge la propria attività lavorativa.
Nel corso della perquisizione alla falegnameria ed ai locali nella disponibilità del predetto, è stata rinvenuta, infatti, una pistola marca Walther Zehla Melhis Modell 9, cal. 6,35 con matricola abrasa e 6 cartucce del medesimo calibro.

Il CAMBRIA, quindi, è stato tratto in arresto per detenzione abusiva di arma clandestina, delle relative munizioni, nonché per il reato di ricettazione delle stesse e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

Pubblicità

Pubblicità