Vincita al lotto: un caso la(me)tino

In Attualità, Ultime notizie On
- Updated

Ti è mai capitato di vedere qualcuno che gioca al Lotto, mentre fa una puntata sulla previsione dei numeri, da 1 a 90?


lottoBeh, Miti domestici per un’agognata Età dell’oro nel santuario di ogni punto vendita.
Comunque, sulla scia delle volontarie profanazioni, sembra che persino Ulisse, recluso ed intrappolato insieme ai suoi compagni, a causa di un enorme macigno posto sull’apertura di una spelonca ciclopica, ove era prigioniero, sia riuscito a bypassare Polifemo con un sottile stratagemma: Grotta e Vinci.
O Dio, le cose non sono andate esattamente così: lì ci stanno altri numeri, quelli dei versi, ben lontani da questi, decisamente!
Tuttavia ognuno ritaglia per sé i sentieri che vuole, liturgici o epici, che dir si voglia!
Per qualcuno, ad esempio, il Santo protettore dello scontrino di gioco è Padre-Terno, per me, invece, è più facile immaginare l’uomo dal multiforme ingegno apporre un cartello, prima di imboccare la via della fuga, con su scritto, magari: Terno subito. Le deformazioni e le informazioni sono spesso intenzionali: per un nostalgico delle memorie, poi è inevitabile!
Ora, tornando a noi, chiedendo venia per lo sconfinamento, avrai notato che ogni giocatore scommette su una o più ruote di un insieme definito di città, ignaro, inconsapevolmente, di giocare il tutto per il tutto con i numeri romani.
Perché? Scopriamolo: “Terno” deriva dal numerale distributivo terni, ae, a, e “Quaterna” da quaterni, ae, a. E “l’Ambo”, cioè la combinazione di due elementi arabi? Anch’esso è un  derivativo aggettivale da ambo, ae, o, che vuol dire “ambedue”, “entrambi”, “tutti e due”.
Insomma, il gioco d’azzardo è debitore del mondo classico, per cui non è tanto azzardato calcare lo stile virgiliano: anzi è una buona anticamera di riflessione, quella di fare della  sola cultura una vera fortuna, la più duratura, con dipendenza senza essere ludopatici, laddove, invece, le lotterie sono, spesso e volentieri, tasse salate sulla speranza.
Cambiando genere di gioco, ho comprato un miliardario e mentre grattavo, al posto dei numeri, uscivano le seguenti lettere:

(V)(A)(I)(A)(L)(A)(V)(O)(R)(A)(R)(E)!

(O)(R)(A)(E)(T)(L)(A)(B)(O)(R)(A)!

Oppure, a non poterne più, ecco una striscetta storica : 21/04/753 a. C.!

Tira a sorte sulla ruota di Roma la data della sua fondazione, a patto di ri-fondare  i tuoi script sugli studia humanitatis, perché la formazione,  e a dircelo è anche Bill Gates, permea qualunque filosofia start up della modernità.

Prof. Francesco Polopoli

Articoli Correlati

Ruberto sollecita incontro tra commissari e consulta su Teatro Grandinetti

Ruberto sollecita incontro tra commissari e consulta su Teatro Grandinetti

Non avendo ricevuto ad oggi, nessun riscontro sull’incontro da noi richiesto, il consiglio direttivo della consulta delle associazioni si

Read More...
Carlo Tansi

Rischio sismico in Calabria, Tansi: “Affermare la cultura della prevenzione”

L'intervento di Carlo Tansi a "Buongiorno Regione" (altro…)

Read More...
Lamezia, Gianturco e Mastroianni: Urgono interventi nelle zone montane

Lamezia, Gianturco e Mastroianni: Urgono interventi nelle zone montane

“Da tempo segnaliamo i continui disagi per i cittadini che vivono nelle zone montane della città ma nulla di

Read More...

Mobile Sliding Menu