Sport

Volley: A2 femminile, Soverato vince e blinda il quarto posto

Obiettivo raggiunto per il Volley Soverato che, con due giornate di anticipo dalla fine della Regular Season, conquista i PlayOff promozione e blinda il quarto posto.

VOLLEY SOVERATO 3
DELTA INFORMATICA TRENTINO 0

PARZIALI SET: 25/17; 25/19; 25/23

VOLLEY SOVERATO: Vujko ne, Lymareva ne, Travaglini 5, Caforio (L) ne, Caravello, Bertone 3, Demichelis 2, Zanotto 6, Manfredini 20, Gennari ne, Karakasheva 8, Bisconti (L). Coach: Stefano Saja
DELTA INFORMATICA TRENTINO: Michieletto, Fondriest 9, Aricò 13, Bogatec, Kijakova 5, Zardo (L), Moncada 1, Montesi, Antonucci 1, Bortoli, Rebora 4, Coppi 8. Coach: Ivan Iosi

ARBITRI: Di Blasi Giuseppe Maria – Grassia Luca
DURATA SET: 38’, 27’, 28. Tot 2h33’
MURI: Soverato 8, Trentino 6

Obiettivo raggiunto per il Volley Soverato che, con due giornate di anticipo dalla fine della regular season, conquista i playoff promozione e lo fa proprio contro la squadra che la scorsa stagione diede una delusione alla compagine calabrese nella semifinale degli spareggi promozione. Dunque, Travaglini e compagne, hanno archiviato la pratica Trentino al “Pala Scoppa” liquidando con un secco tre a zero la Delta Informatica, blindando il quarto posto e allungando proprio sulle dirette rivali. Si trattava, infatti, di uno scontro diretto per i playoff e le ragazze del presidente Matozzo hanno meritato i tre punti risultando a tratti devastanti con le ragazze di coach Iosi che non sono riuscite nell’intento di portar via punti dalla Calabria.

Passiamo al match.

Le calabresi scendono in campo con l’ex Demichelis in cabina di regia e Manfredini opposto, al centro capitan Travaglini con Serena Bertona, schiacciatrici Zanotto e la bulgara Karakasheva con libero Bisconti; risponde coach Iosi per Trentino con Moncada, ex di turno, al palleggio e Aricò opposto, al centro Rebora e Fondriest, in banda Kijakova e Coppi con libero Zardo. Presente sulle tribune del “Pala Scoppa” anche una rappresentanza del settore giovanile dell’ ASD Volley Botricello venuta ad assistere alla partita. Parte bene la squadra di coach Saja che si porta avanti 4-1 con Manfredini e Bertone ma le ospiti non stanno certo a guardare a poco dopo sono subito dietro, 4-3. Soverato sospinto dal rumoroso pubblico amico mette giù con Manfredini il 7-4 con il “Pala Scoppa” già infuocato sin da queste prime fasi del match; primo time out per le ospiti sul punteggio di 11-6 Soverato. Al rientro, con Zanotto al servizio, allungo locale sul 13-6 e la Delta Informatica sembra in difficoltà. Reazione però delle ospiti che costringono al time out anche il Soverato adesso avanti di sole due lunghezze, 16-14. Squadre nuovamente in campo e locali che provano ancora l’allungo con Zanotto, portandosi 19-15 ma Moncada e compagne non mollano. Soverato adesso a tre punti dal set, 22-17 con tempo discrezionale chiesto da coach Iosi. Sono ben sette i set point per le “cavallucce marine” che chiudono subito con “bomber” Manfredini 25/17.

Secondo set che inizia con un doppio ace del capitano Travaglini; sul 3-1 infortunio per la schiacciatrice del Trentino Coppi costretta ad uscire per Montesi ma non sembra nulla di grave. Intanto continua a martellare la compagine di coach Saja e sul 5-1 arriva un altro time out per la Delta Informatica Trentino. Rientra Coppi per Montesi con le biancorosse avanti 5-2; Manfredini porta a più quattro il vantaggio, 9-5 con le ospiti che sbagliano in attacco, così Soverato allunga ancora sul 10-5 con il set sempre aperto. Squadre nuovamente vicine nel punteggio con Trentino che rosicchia qualche punto, portandosi a meno due, 12-10. Soverato con un gran punto di Manfredini riprova la fuga, 17-13 e poco dopo è 19-14 con attacco fuori di Coppi. Time out Trento e “Pala Scoppa” assordante. Mantiene alto il ritmo del gioco la compagine ionica e le ospiti non riescono a reagire con Soverato adesso 21-14, vicino a conquistare il secondo set. Coach Iosi chiama fuori la diagonale Moncada – Aricò e manda dentro Bortoli e Antonucci ma i frutti non arrivano e Soverato chiude senza problemi 25/19 ancora con Costanza Manfredini.

Rientrano Moncada e Aricò nella squadra di Iosi nel terzo set ma sono sempre le biancorosse ad essere avanti, 6-2, ed è ancora time out per Trentino. Ospiti che piazzano un mini break, riportandosi a meno uno, 6-5; poco dopo è parità 7-7 e coach Saja chiama tempo discrezionale. Contro break Soverato che adesso conduce 14-8 in questa fase centrale del terzo parziale ed ecco un altro time out per le ospiti. Continua la squadra di casa a martellare nella metà campo avversaria e sono tre i punti che mancano per la vittoria, 22-18; Trentino si riavvicina pericolosamente e coach Saja chiama tempo sul 23-21. Aricò porta la sua squadra a meno uno, 23-22, e il pubblico incita le proprie ragazze; è parità 23-23. Ci pensa Manfredini a regalare il primo match point al Soverato e Bertone mette a terra la palla della vittoria.

Esplode il “Pala Scoppa” per un successo strameritato per la squadra del presidente Matozzo che raccoglie altri tre punti importanti in vista delle ultime due gare di Regular Season.

Saverio Maiolo

Pubblicità

Pubblicità