Sport

Volley: B maschile, Conad Lamezia sconfitta dalla schiacciasassi Gioia del Colle

Una Conad Lamezia combattiva ma ancora provata per la prematura scomparsa della pallavolista Simona di Cello, sconfitta dalla capolista schiacciasassi Gioia del Colle.

GIOIA DEL COLLE – CONAD LAMEZIA VOLLEY 3 – 0
Parziali set: 25-20; 25-15; 25-20

Gioia Del Colle: Matheus 10, Turano 3, Parisi, Giorgio 6, Galasso, Palattella, Di Pinto, Cetrullo, Monta, Grassano 13, Pochini (L), Illuzzi 1, Spesca 12, Braico. ALL: Spinello.
Conad Lamezia: M. Davoli, Bruni, Galiano 1, Pasciuta 11, D. Davoli (L), Talarico, Ferraiuolo 2, Gaetano 6, A. Mercuri 8, Piccioni 8. ALL: Piccioni. VICE: Savio.
Arbitri: Ayroldi Raffaella (1°) e Tribuzio Giuseppe (2°) entrambi della sezione provinciale di Bari.

Conad Lamezia Volley

Sconfitta per la Conad Lamezia Volley sul campo della capolista schiacciasassi Gioia del Colle. I lametini cadono per 3 a 0 in un match in cui i ragazzi mister Piccioni, tranne nel secondo set, hanno giocato con orgoglio e determinazione. Troppo forte la prima della classe per perdere punti per strada e decisa a rinsaldare sempre di più la prima posizione.
Prima dell’inizio del match, su richiesta della società lametina, è stato osservato un minuto di raccoglimento per la prematura scomparsa della pallavolista lametina Simona Di Cello.

Nel primo set Gioia inizia subito forte portandosi ad un margine di vantaggio molto considerevole ma la Conad non abbassa la testa e tiene comunque la scia avversaria ma il team di mister Spinello non ha particolari difficoltà a chiudere con un 25 a 20 il primo set. Nella seconda ripresa i padroni di casa mettono il piede sull’acceleratore anche per evitare una eventuale reazione avversaria che non arriva: con un 25 a 15 i pugliesi mettono su un binario ben preciso il match fissando il parziale sul 2 a 0. Nel terzo set la Conad tenta il tutto per tutti portandosi in alcuni tratti anche in vantaggio ma è troppa la foga della capolista che conquista il set anche in questo caso con un 25 a 20 chiudendo definitivamente la gara.

Pubblicità

Pubblicità