Sport

Volley, Prima Divisione: Raffaele Lamezia batte Volley Club Nicotera

Quasi 3 ore di partita sabato 22 Aprile al Palasparti per permettere ai ragazzi di Tiziano De Santis di portare a casa la prima delle tre sfide previste per l’accesso in Serie D.

Finale che va in scena davanti ad un buon pubblico, venuto ad applaudire questa giovane formazione che tenta il salto di categoria.
Partita che inizia benissimo per i padroni di casa, che vanno subito avanti con un lunghissimo break di 5 battute di Mancuso, e set che procede con la Raffaele sempre di almeno 3 lunghezze avanti.
Nel finale di set, però, complice una fase break degli ospiti in grande spolvero, si va ai vantaggi e il Nicotera chiude a 26.
Secondo set uguale al primo, ma a parti inverse: Nicotera sempre avanti, ma Lamezia che brucia lo scatto migliore al fotofinish e vince il set.
Con il punteggio di 1 a 1 si va ad un importantissimo terzo set, dove con un ritrovato Matteo Notte in banda, la Raffaele risulta imprendibile per gli avversari, e chiude il set con il giovanissimo Lorusso in battuta.
A questo punto, sul 2 a 1 per i padroni di casa, ci si aspettava un quarto set tranquillo, con gli ospiti andati fuori fase in attacco, ma, complice una difesa di casa altalenante, i giovani di Nicotera riescono a portarsi su, mentre Lamezia viaggia a luci spente e perde il set.
Tie Break di fuoco, competitivo fino al 7 pari, con l’arbitro, sig. Cavalieri, che diverse volte deve intervenire nei confronti della panchina del Nicotera, fino a dover tirare fuori un cartellino giallo.
Con il punteggio di 8 a 7 si va al cambio campo con il colosso Mancuso che va a chiudere subito favorevolmente la prima azione, con un primo tempo imprendibile.

A questo punto succede qualcosa, la squadra finalmente si sveglia, e, un ritrovato Michele Pangaro in battuta realizza, oltre ad un ace, anche una serie di punti che avvicinano i padroni di casa alla meta.
Purtroppo ci siamo presentati a questa sfida importantissima con pochissimi allenamenti e tanti assenti e infortunati” – esordisce mister De Santis – “e dopo un anno intero dove abbiamo fatto del gruppo di ben 18 persone e dei tanti allenamenti, la nostra forza, viene difficile giocare così.
Anzi, nonostante la partita abbia offerto gioco piacevole soltanto a sprazzi, io, a 24 ore dalla partita, mi sento orgoglioso di questi ragazzi che comunque hanno saputo vincere, riprendendo in mano una partita contro un avversario più esperto e mai domo. Ora riprendiamo a lavorare e ci proiettiamo verso gara 2, in quel di Nicotera, domenica prossima.
Ovviamente il tutto condito da un’altra importantissima partita, in cui alcuni dei nostri saranno impegnati con la prima squadra, in serie B, quando sabato, al Palasparti, ospiteremo la Virtus Potenza nell’ultimo scontro salvezza”.

Giuseppe Donato

Pubblicità

Pubblicità