Sport

Volley: Latina sbroglia in un’oretta la questione Padova

Superlega UnipolSai, la Top Volley si aggiudica con scioltezza la trasferta di Padova.

Padova – La Top Volley si aggiudica con scioltezza, in poco più di un’ora di gioco, la trasferta di Padova in casa della Kioene, valevole per la 23ma giornata della Superlega UnipolSai.

Una gara a senso unico per i pontini che hanno dimostrato già dalle prime fasi di gara di non voler lasciare nulla in Veneto. E come mercoledì a Sora, ha chiuso con un set eloquente nel parziale: 15-25. Tre punti importanti per la corsa all’ottava posizione in classifica che vorrebbe dire al termine della stagione regolare aprire le porte ai playoff. Infatti con la sconfitta casalinga di Vibo per mano di Verona e la vittoria di Ravenna con Piacenza, ora a 26 punti Latina raggiunge i calabresi insieme ai romagnoli per un finale incandescente dove peseranno gli scontri diretti.

Un fine di stagione regolare da cardiopalma con Vibo che avrà in mano l’esito avendo a disposizione due scontri diretti: mercoledì 22 febbraio in casa proprio con Latina e il sabato successivo a Ravenna.
La Top Volley ha l’impegno più gravoso sulla carta, domenica alle 20.30 al PalaBianchini ospita la Sir Safety Perugia dell’ex Ivan Zaytsev che con il cambio di panchina, è arrivato “mister secolo” Lorenzo Bernardi, ha riagganciato al secondo posto la Diatec Trentino.

Determinati i turni in battuti di Daniele Sottile che hanno innescato i “filotti” per prendere sempre un margine notevole nel parziale per poi amministrarlo fino alla fine. Baldovin le ha provate tutte ruotando tutti i suoi uomini a disposizione, mentre Bagnoli ha ancora sperimentato nuove soluzioni di banda.
Valerio Baldovin schiera Shaw al palleggio e Giannotti opposto, Volpato e Averill al centro, Milan e Maar schiacciatori, Balaso libero. Daniele Bagnoli risponde con Sottile in regia e Fei opposto, Rossi e Gitto al centro, Klinkenberg e Maruotti di banda, Fanuli libero.
Iniziano bene i padroni di casa che con due muri (Volpato e Shaw) si porta 6-3, Sottile prima pareggia 7-7 e poi con i suoi servizi mette in difficoltà la ricezione avversaria e con una tripletta di Fei (un muro) si porta 8-12, Averil (un ace) cerca il riaggancio 12-13, ma ancora Sottile in battuta per un nuovo “filotto” di cinque punti (16-22), ci prova Maar (un ace) fino al 19-22 e ancora Averill (un ace) 21-23, ma Fei chiude sul 22-25. Baldovin ruota la formazione, Bagnoli solo le bande, sono i muri di Fei e Volpato (5-4) a muovere il punteggio poi Sottile al servizio per l’allungo con un doppio muro di Rossi 7-11, un ace di Maruotti per l’8-13, girandola di cambi con il set che si chiude 19-25 con un primo tempo di Gitto. Inizia determinato a chiudere la gara Latina nel terzo set con un filotto per lo 0-6, poi 1-10 e quindi con Fei 2-13, Padova cerca di rientrare ccon due ace di Milan 9-17, ma Latina chiude ancora con Gitto 15-25.
Le diagonali iniziali con Padova, Shaw-Giannotti, Volpato-Averill, Milan-Maar, Balaso libero e Latina Sottile-Fei, Rossi-Gitto, Maruotti-Klinkenberg, Fanuli libero.
Muro di Volpato, errore di Fei e muro di Shaw (6-3), errore Padova e Sottile di prima intenzione (7-7), Fei a muro e in contrattacco, 8-10 e Baldovin ferma il gioco.
Si torna in campo con i contrattacchi di Fei e Klinkenberg, 8-12 e nuovo timeout Padova. Contrattacco di Milan e ace di Averill (12-13), dentro Zoppellari, contrattacchi di Fei e Klinkenberg, Rossi di prima intenzione ed errore di Giannotti (16-22), ace Maar, 18-22 e timeout richiesto da Bagnoli. Contrattacco di Milan (19-22), dentro Penchev, ace di Averill (21-23), Fei mette a segno il 22-25 che chiude il primo parziale.

Volley: Latina sbroglia in un’oretta la questione Padova

Baldovin ruota la formazione, Bagnoli solo le bande, muro di Fei (3-4), muro di Volpato (5-4), Muro di Rossi, invasione di Shaw e ancora muro di Rossi, 7-10 e Baldovin chiede tempo. Si torna in campo con un errore di Milan (7-11), ace di Maruotti, 8-13 e nuovo timeout dei veneti. Errore di Fei (13-16), errore di Giannotti (13-18), dentro Link e Zoppellari, contrattacco di Maruotti (14-20) e chiude sul 19-25 un primo tempo di Gitto.

Il terzo set si apre con contrattacco di Fei, muro di Sottile, contrattacco e muro di Maruotti, 0-4 e Baldovin chiama timeout. Errore di Averill (0-5) dentro Zoppellari, muro di Maruotti (0-6), errore di Maar e muro di Maruotti, 1-9 e ancora uno stop del gioco per Padova. Errore di Maar (1-9) dentro Sestan, ace di Maruotti e contrattacco di Fei (2-13), dentro Koncilja, doppio ace di Milan (7-16), dentro Ishikawa e Quintana, contrattacco di Maruotti (9-19), contrattacco di Sestan (11-19), muro di Quintana (11-21), muro di Giannotti (14-22), primo tempo di Gitto che chiude la gara 15-25.

Daniele Bagnoli: “è stata una partita abbastanza imprevedibile, a senso unico per il risultato, sono sorpreso perché non mi aspettavo di giocare una gara del genere. Abbiamo cambiato un po’ di cose nel corso della gara. Sono soddisfattissimo per come siamo riusciti ad esprimerci in campo”.

Candido Grande: “faccio i complimenti ai ragazzi per come hanno giocato. Li abbiamo messo in difficoltà dall’inizio alla fine senza mai cedere un istante. Sono sicuro che possiamo fare ancora di più, ora ci dobbiamo preparare bene per la sfida con Perugia, una gara molto impegnativa ma ce la possiamo giocare”.

Volley: Latina sbroglia in un’oretta la questione Padova

Kioene Padova-Top Volley Latina 0-3 (22-25, 19-25, 15-25)
Kioene Padova: Maar 9, Averill 4, Giannotti 6, Milan 10, Volpato 7, Shaw 2; Balaso (L), Zoppellari 2, Link, Sestan 1, Fedrizzi, Koncilja 1, Bassanello. All. Baldovin
Top Volley Latina: Sottile 3, Klinkenberg 5, Rossi 10, Fei 14, Maruotti 13, Gitto 6; Fanuli (L), Pistolesi, Penchev, Ishikawa, Strugar, Quintana 2. All. D.Bagnoli
Arbitri: Turtù, Pasquali
Spettatori 2450, incasso 6774 euro
Durata set: 26‘, 21‘, 21‘. Totale 1h08’
Padova: battute vincenti 5, battute sbagliate, muri 8, errori, attacco %
Latina: bv 2, bs, m 11, e, a
MVP Alessandro Fei

Pubblicità

Pubblicità